Qual è il dolore al seno

Il dolore al seno è un disturbo comune tra le donne. Il dolore può essere costante o può verificarsi solo occasionalmente. Alcune donne hanno un forte dolore al seno, che si verificano più di cinque giorni al mese, dolore al seno grave può persistere anche durante il ciclo mestruale. Le donne in postmenopausa hanno talvolta dolore al seno, ma il sintomo è più comune nei giovani, le donne in premenopausa e donne in perimenopausa.

Il tipo più comune di dolore al seno è legata alla nostra ormoni durante il ciclo mensile. Stimolato dalla estrogeni e progesterone durante la seconda metà del ciclo, i seni si gonfiano e diventano più grumoso e tenera. Molte donne in grado di identificare quando l’ovulazione dalle sensazioni nel loro seno o capezzoli. Per alcune donne questo può significare estrogeni troppo o troppo poco, per altri troppo poco progesterone. Questo tipo di dolore al seno ciclico si verifica in entrambe le mammelle, a volte più unilaterale di un altro. Si è spesso sentito più sotto l’aspetto laterale dove c’è tessuto mammario più. Questo tasso può variare di mese in mese, ma diventa sempre peggio prima di un periodo e poi lascia con le mestruazioni.

dolore al seno ciclico può essere aggravata da alcuni cibi che mangiamo o bere e alcuni farmaci che prendiamo. Un evidente è la caffeina, il che provoca che i vasi sanguigni di dilatarsi. Le diete ad alto contenuto di sale aumenta provocando gonfiore ritenzione di liquidi, e questo mette in crisi anche sul tessuto mammario. I farmaci più comuni che causano dolore al seno sono la pillola anticoncezionale o la terapia ormonale sostitutiva. Le quantità di estrogeni e progesterone o non può essere solo giusto per una donna particolare, o può reagire agli additivi nella pillola o dei composti sintetici. Alcuni psicofarmaci o antidepressivi possono aumentare il dolore al seno. Anche alcuni per abbassare il colesterolo e farmaci del cuore può causare i cambiamenti del seno.

Le donne con dolore al seno spesso si preoccupano che il dolore è causato da tumore al seno. Tuttavia, il primo sintomo di cancro al seno è di solito un grumo indolore. Il dolore non è di solito un sintomo precoce. In particolare, è importante preoccupazione se si ha dolore al seno e una delle seguenti condizioni, come ad

– Un nodulo al seno o sotto le braccia.
– Scarico da un grumo o capezzolo.
– Una storia familiare di cancro al seno.
– Gonfiore e arrossamento della mammella.

Tuttavia, anche se il dolore al seno non è che possono essere causate da un tumore, si dovrebbe incontrare il medico, se avete qualche preoccupazione per il dolore al seno o sintomi di cancro al seno.


Gene del cancro al seno

Il carcinoma della mammella è una malattia in cui alcune cellule del seno diventa anormale e si moltiplicano senza controllo o per formare un tumore. La forma più comune di cancro al seno inizia a cellule che rivestono i dotti che portano il latte al capezzolo (carcinoma duttale). Altre forme di cancro al seno inizia nelle ghiandole che producono il latte (carcinoma lobulare) o in altre parti del seno. Circa il 5% al 10% dei tumori al seno sono pensati per essere ereditaria, causata da geni anomali passati da genitore a figlio.

I geni sono particelle nelle cellule, contenute nei cromosomi, e fatto di DNA (acido desossiribonucleico). DNA contiene le istruzioni per costruire le proteine. E le proteine controllare la struttura e la funzione di tutte le cellule che compongono il vostro corpo. Oltre alle specifiche modificazioni genetiche, i ricercatori hanno identificato molti fattori personali e ambientali che possono influenzare il rischio di una persona di sviluppare il cancro al seno.

Questi fattori comprendono il sesso, età, origine etnica, una storia di cancro al seno precedenti, alcuni cambiamenti nei tessuti del seno, e fattori ormonali. Una storia di cancro al seno in famiglia strettamente legata è anche un fattore di rischio importante, soprattutto se il tumore si è verificato in età precoce. Alcuni tipi di cancro al seno che le famiglie sono in cluster associati con mutazioni ereditarie nei geni particolari, come BRCA1 o BRCA2.

BRCA1 e BRCA2 sono geni importanti relative al cancro al seno ereditario. Le donne che hanno ereditato le mutazioni in alcuni di questi geni hanno un alto rischio di sviluppare cancro al seno, cancro ovarico, e diversi altri tipi di cancro nel corso della loro vita. Gli uomini con mutazioni BRCA1 hanno anche un rischio maggiore di sviluppare cancro al seno. Inoltre, le mutazioni BRCA1 sono associati ad un aumentato rischio di cancro al pancreas. Le mutazioni nel gene BRCA2 sono associate a una maggiore probabilità di sviluppare il cancro al seno maschile e cancro della prostata e del pancreas.

Le donne che sono diagnosticati con cancro al seno e hanno un gene anormale BRCA1 o BRCA2 hanno spesso una storia familiare di carcinoma mammario, carcinoma ovarico, e di altri tumori. Eppure, la maggioranza delle persone che sviluppano il cancro al seno non ha ereditato un anormale gene del cancro al seno e non hanno una storia familiare della malattia. Si sono sostanzialmente più probabilità di avere un anormale gene del cancro al seno, se:

* Hai parenti (nonne, madre, sorelle, zie) su entrambi tua madre o di padre di famiglia che aveva un cancro al seno diagnosticato prima dei 50 anni.
* C’è tanto carcinoma mammario e ovarico nella vostra famiglia, in particolare in un singolo individuo.
* Ci sono altri tumori della ghiandola legati nella vostra famiglia come pancreatiche, del colon e della tiroide.
* Le donne nella sua famiglia hanno avuto il cancro in entrambi i seni.
* African American gare e sono stati diagnosticati con cancro al seno a 35 anni o più giovani.

Se un membro della famiglia ha un anormale gene del cancro al seno, ciò non significa che tutti i membri della famiglia avrà.

E ‘importante notare, tuttavia, che la maggior parte di ricerca collegato al BRCA1 e BRCA2 è stato fatto su grandi famiglie con molti individui affetti da cancro. Le stime del rischio di cancro al seno e alle ovaie associate a mutazioni BRCA1 e BRCA2 sono state calcolate da studi di queste famiglie. Poiché i membri della famiglia condividono una parte dei loro geni e, spesso, il loro ambiente, è possibile che il gran numero di casi di cancro osservati in queste famiglie può essere dovuto in parte ad altri fattori genetici o ambientali.

Di conseguenza, le stime di rischio che si basano sulle famiglie con molti membri interessati potrebbero non rispecchiare con precisione i livelli di rischio per portatori di mutazioni BRCA1 e BRCA2 nella popolazione generale. Inoltre, non sono disponibili dati da studi a lungo termine della popolazione in generale confronto tra rischio di cancro nelle donne che sono nocivi mutazioni BRCA1 o BRCA2 con donne che non dispongono di tali mutazioni.

La maggior parte dei casi di cancro al seno non sono ereditate. Questi tumori sono associati con i cambiamenti genetici che si verificano solo in cellule di carcinoma mammario (mutazioni somatiche) e si verifica durante la vita di una persona. Nel carcinoma mammario ereditario, il modo in cui il rischio di cancro è ereditato dipende dal gene coinvolto. Ad esempio, le mutazioni nei geni BRCA1 e BRCA2 sono ereditate con modalità autosomica dominante, il che significa una sola copia del gene alterato in ogni cella è sufficiente aumentare la possibilità di una persona di sviluppare il cancro. In altri casi, l’eredità del rischio di cancro della mammella non è chiaro. E ‘importante notare che le persone ereditano un aumentato rischio di cancro, non la malattia stessa. Non tutte le persone che ereditano mutazioni in questi geni si svilupperà il cancro.


Come prevenire il cancro al seno recidiva

Tutti i superstiti del cancro della mammella vivere con la preoccupazione per una recidiva di cancro al seno o un nuovo cancro. Questa paura è di solito la più grande preoccupazione di tutti. Per questo motivo, è importante per le donne di imparare a prevenire il cancro al seno è importante ricorrenza.

Mangiare il cibo sano
La ricerca ha dimostrato che una dieta ricca in grassi e calorie aumenta estrogeni circolanti nel sangue. Consumare una dieta a basso contenuto di grassi e basso contenuto calorico dopo il cancro al seno può migliorare la vostra salute generale e benessere.

Mantenere un peso sano
Perdere peso se si è in sovrappeso o ha messo su peso dopo la diagnosi iniziale di cancro al seno. Essere in sovrappeso aumenta il rischio di una recidiva del tumore al seno per una serie di motivi. Oltre a mettere pressione sul cuore e sistema immunitario, le cellule grasse producono e risparmiano gli estrogeni, che è stato collegato al cancro della mammella.

Ridurre lo stress
Come un superstite del cancro al seno, la tua vita è stata probabilmente riempito di stress per qualche tempo. La buona notizia è che la vita finirà per calmarsi per voi e la vostra famiglia. Questo non significa che lo stress con coping con l’essere un superstite del cancro della mammella, in combinazione con lo stress quotidiano della vita non sarà una sfida. Trovare modi per limitare o far fronte allo stress ha dimostrato di migliorare la sopravvivenza complessiva. Proprio come il corpo di ogni donna è diversa, è così la sua capacità di far fronte allo stress. E ‘importante che voi trovare il modo pratico per far fronte allo stress che il lavoro per voi e il vostro stile di vita.

L’esercizio fisico regolare
L’esercizio fisico con regolarità migliora i sintomi stanchezza, riduce lo stress, e gli impatti a lungo termine di salute generale. La sopravvivenza a dieci anni a tasso è più elevato nei pazienti che esercitano regolarmente rispetto ai pazienti che non lo fanno.

Smettere di bere alcolici
La ricerca ha dimostrato un legame tra consumo moderato e pesante e il cancro al seno. elevata assunzione di alcol è stato anche dimostrato di aumentare i livelli di estrogeni circolanti nel corpo. sopravvissute al cancro al seno dovrebbero limitare la loro assunzione di alcol ad un massimo di un bicchiere al giorno per ridurre la probabilità di una recidiva.

Smettere di usare la terapia ormonale sostitutiva
Evitare di utilizzare la terapia ormonale sostitutiva dopo la menopausa per prevenire il cancro al seno ricorrenza. Questo include farmaci per via orale, tropicali e transvaginale. Se si deve prendere farmaci estrogeni, accertatevi di assumere integratori progesterone allo stesso tempo. Il progesterone può ridurre i rischi che l’estrogeno pone al seno.

medicazione preventiva
Ci sono anche farmaci di prevenzione che contribuirà a minimizzare ricorrenza. Chiedi al tuo medico di prendere medicine preventive per ridurre il rischio di recidiva del tumore al seno. Questi sono di solito lievi dosi di chemioterapia che si terrà in a intervalli regolari per assicurarsi che non ci siano cellule tumorali in via di sviluppo nel vostro corpo. Questi farmaci inibiscono la produzione di estrogeni in genere, che è legata al cancro al seno.


Trattamento del cancro del seno durante la gravidanza

Il cancro al seno a volte è rilevata in donne in gravidanza o che hanno appena partorito. Nelle donne in gravidanza o che hanno appena partorito, il tumore al seno si verifica più spesso di età compresa tra 32 e 38.

Le donne che sono incinte o puerpere di solito hanno seni gonfi. Ciò può rendere piccoli grumi difficili da individuare e può portare a ritardi nella diagnosi del cancro al seno. A causa di questi ritardi, i tumori si trovano spesso in una fase successiva in queste donne. Per rilevare il cancro al seno, le donne incinte dovrebbero esaminare da soli i loro seni. Le donne dovrebbero ricevere anche gli esami clinico del seno nel corso della loro routine, sia prima che dopo il parto.

Trattamento del tumore della mammella in una donna in gravidanza richiede un sacco di considerazione sia per la salute del paziente e il bambino. Di seguito sono riportati diversi trattamenti del cancro della mammella per la donna incinta.

Chirurgia
La chirurgia è sicuro per voi e il bambino durante la gravidanza. Ma la decisione su quale tipo di intervento chirurgico per avere può diventare più difficile. In generale, la rimozione del seno (mastectomia) è consigliato se il cancro al seno è di grandi dimensioni o ci sono i tumori multipli nella stessa mammella. Se ha una malattia in fase iniziale e desidera mantenere il seno, se possibile, poi tumorectomia con margini liberi è una opzione, seguita da chemioterapia, se indicato.

Radioterapia
Radiazione per il resto del seno è necessario anche dopo lumpectomia. Ma la radiazione non è raccomandato in qualsiasi momento durante la gravidanza. Quindi si dovrebbe ritardare radiazioni fino a dopo la chemioterapia è fatto e la gravidanza è finita.

Chemioterapia
La chemioterapia può causare danni e hanno un effetto negativo sulle ovaie. La chemioterapia può causare difetti alla nascita se si riceve un trattamento durante i primi tre mesi di gravidanza, quando gli organi dell’embrione si formano. Se sei solo nella prime settimane di gravidanza e il vostro stadio della malattia richiede la chemioterapia immediata, il medico potrebbe consigliare di terminare la gravidanza. Se sono più avanti nel primo trimestre e il vostro stadio del cancro è favorevole, i medici probabilmente ritardo qualsiasi chemioterapia raccomandato fino all’inizio del quarto mese di gravidanza.

Tamoxifene
Tamoxifene non è raccomandato in qualsiasi fase della gravidanza. Se è incluso nel piano di trattamento, deve essere rimandata fino a dopo la gravidanza è finita.

Le donne che sono sopravvissute tumore al seno e stanno prendendo in considerazione una gravidanza dovrebbero consultarsi con un medico per discutere di come la loro fertilità potrebbe essere influenzata da precedenti trattamenti per il cancro, i rischi associati con la gravidanza dopo il cancro e il rischio di recidiva del cancro. Molti medici consigliano le donne che hanno completato con successo il trattamento del cancro mammario di aspettare due anni prima di rimanere incinta. Esiste un legame tra i livelli di estrogeni aumentati, come ad esempio durante la gravidanza e la crescita delle cellule di cancro al seno.


Neuropatia diabetica trattamento

Non esiste attualmente alcuna cura per la neuropatia diabetica. L’obiettivo principale del trattamento neuropatia diabetica è quello di gestire i livelli di glucosio nel sangue entro i valori normali per aiutare a prevenire ulteriori danni ai nervi. Buon controllo del glucosio nel sangue possono anche aiutare a prevenire o ritardare l’insorgenza di ulteriori problemi.

Buon controllo dei livelli di glucosio nel sangue è la chiave per trattare la neuropatia diabetica. Arrivare e soggiornare in un peso sano è un buon inizio. Per aiutare il controllo del diabete, mangiare cibo che è buono per voi e l’esercizio. Il controllo del glucosio nel sangue, il mantenimento dei livelli di zucchero nel sangue all’interno della gamma-vicino verso livelli normali di emoglobina A1c. Questo farà più che altro per aiutare a prevenire la neuropatia diabetica peggioramento.

Il trattamento della neuropatia diabetica dipende dalla vostra sintomi e il tipo di neuropatia che avete. I sintomi possono peggiorare quando il glucosio nel sangue è prima messo sotto controllo, ma nel tempo, mantenendo bassi i livelli di glucosio nel sangue aiuta a ridurre i sintomi. È possibile mantenere i livelli di zucchero nel sangue entro l’intervallo di riferimento per la terapia con insulina per via orale o farmaco per il diabete, come prescritto, controllando i livelli di zucchero nel sangue, in seguito la dieta per il diabete, l’esercizio, e di vedere regolarmente il medico.

Cura dei piedi
Le persone con neuropatia bisogno di prendersi cura speciale dei loro piedi. I nervi ai piedi sono la più lunga del corpo e sono quelli più spesso colpiti dalla neuropatia. Perdita di sensibilità nei piedi significa che le ferite o lesioni non può essere osservato e possono diventare ulcerate o infetti. Inoltre, è importante prendersi cura adeguatamente per i vostri piedi quando si ha la neuropatia diabetica. La neuropatia diabetica può causare una perdita di sensibilità nei piedi. E ‘possibile per un problema di mal di piedi o altro per passare inosservata. Senza un’adeguata cura del piede, un piede dolorante non trattata può portare a una grave infezione o, eventualmente, l’amputazione.

Indigestione problemi
Per alleviare i sintomi lievi di eruttazione indigestione tale, nausea o vomito, i medici suggeriscono pasti piccoli e frequenti, evitando i grassi e mangiare meno fibre. Quando i sintomi sono gravi, i medici possono prescrivere l’eritromicina per accelerare la digestione, metoclopramide per accelerare la digestione e alleviare la nausea, o altri farmaci per aiutare a regolare la digestione o ridurre la secrezione acida dello stomaco. Per alleviare la diarrea o altri problemi intestinali, i medici possono prescrivere un antibiotico farmaci come la tetraciclina, o altre informazioni utili.

Debolezza muscolare
Seduti o in piedi lentamente può aiutare a prevenire la sensazione di testa vuota, capogiri o svenimento associata a ipertensione e problemi di circolazione. La terapia fisica può aiutare quando debolezza muscolare o la perdita di coordinamento è un problema.

Problemi urinari
Per cancellare una infezione delle vie urinarie, il medico probabilmente prescriverà un antibiotico. Bere molta liquidi aiuta a prevenire un’altra infezione. Persone che hanno incontinenza dovrebbe cercare di urinare a intervalli regolari, ogni tre ore, dal momento che non può essere in grado di dire quando la vescica è piena.

Problemi sessuali
Per il trattamento della disfunzione erettile negli uomini, il medico dovrà prima fare i test per escludere una causa ormonale. Sono disponibili diversi metodi per trattare la disfunzione erettile causata da neuropatia.

Oltre al trattamento di cui sopra, il medico si assicurerà che le misure di trattamento al fine di assicurarsi che i livelli di zucchero nel sangue rimanere strettamente controllato all’interno di un range di normalità. È inoltre necessario praticare abitudini sanitarie sagge, come incontro regolarmente il medico per controllare la pressione sanguigna, regolare esercizio fisico, limitando o evitando alcol e non fumare. Inoltre, prendere la buona cura dei vostri piedi in modo che le piaghe ai piedi e altri problemi ai piedi non si sviluppa. La terapia fisica come gli esercizi, stretching e massaggi.


Imparare neuropatia autonomica circa

Neuropatia autonomica è un gruppo di sintomi causati da danni ai nervi che regolano la pressione arteriosa, frequenza cardiaca, intestinale e lo svuotamento della vescica, la digestione, e altre funzioni del corpo. Danni ai nervi autonomici cause funzione anormale delle aree collegate al nervo problema.

Neuropatia autonomica colpisce i nervi che controllano il cuore, regolare la pressione sanguigna, e controllare i livelli di glucosio nel sangue. neuropatia autonomica colpisce anche altri organi interni, causando problemi con la digestione, la funzione respiratoria, la minzione, la risposta sessuale, e la visione. Inoltre, il sistema che ripristina i livelli di glucosio nel sangue alla normalità dopo un ipoglicemica può essere influenzato, con conseguente perdita dei sintomi premonitori di ipoglicemia.

Neuropatia autonomica può essere una complicanza di una serie di malattie e condizioni. E alcuni farmaci possono causare neuropatia autonomica come un effetto collaterale. Segni, sintomi e trattamento della neuropatia autonomica variano a seconda della causa, e sui quali nervi sono interessati.

Cuore e vasi sanguigni
Il cuore ei vasi sanguigni sono parte del sistema cardiovascolare, che controlla la circolazione del sangue. Danni ai nervi del sistema cardiovascolare interferisce con la capacità del corpo di regolare la pressione sanguigna e frequenza cardiaca. Come risultato, la pressione arteriosa può scendere bruscamente dopo la seduta o in piedi, causando una persona di sentirsi di testa leggera o addirittura svenire. Danni ai nervi che il controllo della frequenza cardiaca può significare che la frequenza cardiaca rimane elevata, invece di alzarsi e abbassarsi in risposta alle normali funzioni del corpo e attività fisica.

Del sistema digestivo
Danni ai nervi al sistema digestivo più comunemente provoca stitichezza. Il danno può anche causare lo stomaco vuoto per troppo lentamente, una condizione chiamata gastroparesi, che può portare a nausea e vomito persistente, gonfiore e perdita di appetito. Gastroparesi può anche rendere i livelli di glucosio nel sangue possono variare notevolmente, a causa di digestione anormale. Danni ai nervi per l’esofago possono rendere difficile la deglutizione, mentre danni ai nervi nelle viscere può causare stitichezza alternati a frequenti, diarrea non controllata, soprattutto di notte. Problemi con il sistema digestivo può portare a perdita di peso.

Delle vie urinarie
neuropatia autonomica spesso colpisce gli organi di controllo che la minzione e la funzione sessuale. Danni ai nervi può impedire la vescica si svuoti completamente, consentendo ai batteri di crescere nella vescica e dei reni e causare infezioni del tratto urinario. Quando i nervi della vescica sono danneggiati, l’incontinenza urinaria può determinare perché una persona può non essere in grado di percepire quando la vescica è piena o controllare i muscoli che urina rilascio.

Organo sessuale
neuropatia autonomica può anche diminuire gradualmente la risposta sessuale in uomini e donne, anche se il desiderio sessuale può essere invariata. Un uomo può essere in grado di avere erezioni o può raggiungere il climax sessuale senza eiaculare normalmente. Una donna può avere difficoltà con l’eccitazione, lubrificazione, o l’orgasmo.

Temperatura corporea
neuropatia autonomica può interessare i nervi che il controllo della sudorazione. Quando il danno del nervo impedisce le ghiandole sudoripare di funzionare correttamente, il corpo non può regolare la sua come dovrebbe. Danni ai nervi può anche causare sudorazione profusa durante la notte o mentre si mangia.

Occhi
Infine, neuropatia autonomica può influenzare le pupille degli occhi, che li rende meno sensibili alle variazioni di luce. Come risultato, una persona può non essere in grado di vedere bene quando la luce è accesa in una stanza buia o potrebbe avere problemi a guidare di notte.

neuropatia autonomica può essere causato da un gran numero di malattie e condizioni o come un effetto collaterale del trattamento per le malattie non correlate al sistema nervoso. Alcuni comuni cause di neuropatia autonomica sono gli alcolici, diabete, morbo di Parkinson, l’HIV, e il trattamento con alcuni farmaci, compresi alcuni farmaci usati nella chemioterapia e farmaci anticolinergici, a volte usato per il trattamento della sindrome dell’intestino irritabile e la vescica iperattiva.


Le causa della neuropatia diabetica

I medici non sanno che cosa causa della neuropatia diabetica, ma numerosi fattori che possono contribuire al disordine. glicemia alta, una condizione associata con il diabete, causa cambiamenti chimici nei nervi. Questi cambiamenti compromettere la capacità dei nervi di trasmettere segnali. danni glicemia alta anche i vasi sanguigni che portano ossigeno e nutrienti ai nervi.

I ricercatori hanno scoperto che alti livelli di glucosio influenzare molti processi metabolici nei nervi, causando un accumulo di uno zucchero chiamato sorbitolo e l’esaurimento di una sostanza chiamata mioinositolo. Tuttavia, gli studi sugli esseri umani non hanno dimostrato in modo convincente che questi cambiamenti sono il meccanismo che provoca danni ai nervi.

Più di recente, i ricercatori si sono concentrati gli effetti del metabolismo del glucosio eccessivo della quantità di ossido nitrico in nervi. L’ossido nitrico dilata i vasi sanguigni. In una persona con diabete, i bassi livelli di ossido nitrico può portare alla costrizione dei vasi sanguigni che irrorano il nervo, contribuendo a danni ai nervi. Un altro settore promettente di centri di ricerca sugli effetti del glucosio elevato connessi alle proteine, alterando la struttura e la funzione delle proteine e sulla funzione vascolare. Gli scienziati stanno studiando come questi cambiamenti si verificano, come sono collegati, come causare danni ai nervi, e su come prevenire e curare i danni.

Tuttavia, i ricercatori non del tutto a capire come i livelli elevati di glucosio nel sangue colpire i nervi, ma è sufficiente sapere che sembra esserci una connessione tra controllo della glicemia e lo sviluppo della neuropatia diabetica. E ‘possibile che i livelli elevati di glucosio nel sangue danneggiare i minuscoli vasi sanguigni che portano ai nervi. Se i vasi sanguigni sono danneggiati, non portano ossigeno e nutrienti ai nervi come dovrebbero, che alla fine può causare danni ai nervi.

Le cause sono probabilmente diversi per diversi tipi di neuropatia diabetica. I ricercatori stanno studiando come l’esposizione prolungata a glicemia alta provoca danni ai nervi. Ci sono alcuni altri fattori che possono portare allo sviluppo della neuropatia diabetica:

Danno ai nervi e vasi sanguigni
Le persone con esposizione prolungata ad alti di zucchero nel sangue (glucosio) possono danneggiare le fibre del nervo delicato, causando neuropatia diabetica. glicemia alta interferisce con la capacità dei nervi per trasmettere segnali. Si indebolisce anche le pareti dei vasi sanguigni (capillari) che forniscono i nervi con ossigeno e sostanze nutritive.

Alcol e fumo
Il fumo e il consumo di alcol, possono danneggiare sia i nervi ei vasi sanguigni e aumentare significativamente il rischio di infezioni. Pare che l’alcool e il fumo rendono i sintomi della neuropatia diventare peggiorare.

Lesione del nervo
Se i vostri nervi sono stati danneggiati attraverso l’infiammazione o attraverso un danno meccanico, è possibile i nervi precedentemente danneggiati sono più suscettibili allo sviluppo di neuropatia diabetica. Tuttavia i nervi danneggiati, il risultato finale è lo stesso, non sono in grado di trasmettere i messaggi così come dovrebbero al cervello, e perdono la loro capacità di aiutare sentire e muoversi.


I sintomi della neuropatia diabetica

La neuropatia diabetica è una complicanza comune del diabete, in cui siano danneggiati i nervi a causa di alti livelli di zucchero nel sangue (iperglicemia). I sintomi della neuropatia diabetica dipendono dal tipo di neuropatia e che i nervi sono interessati. Alcune persone con danni ai nervi non hanno alcun sintomo. Per altro paziente, il primo sintomo che spesso è accaduto, è intorpidimento, formicolio, o dolore ai piedi.

I sintomi della neuropatia diabetica sono spesso minori in un primo momento, e perché molti danni al sistema nervoso si verificano nell’arco di diversi anni. I casi lievi può passare inosservato per lungo tempo. In alcune persone, soprattutto quelli con neuropatia focale, l’insorgenza del dolore può essere improvvisa e grave.

La neuropatia diabetica può essere classificato come neuropatia periferica, neuropatia autonomica, neuropatia prossimale, e neuropatia focale. I segni ed i sintomi della neuropatia diabetica sono varia, a seconda del tipo di neuropatia e che i nervi sono interessati.

Neuropatia periferica
La neuropatia periferica è la forma più comune di neuropatia diabetica. Essa colpisce le estremità dei nervi molto prima, a partire con la più lunga nervi. Ciò significa che i piedi e le gambe sono spesso colpiti per primi, seguiti da mani e braccia. Possibili sintomi della neuropatia periferica includono:
– Intorpidimento o ridotta capacità di provare dolore o variazioni di temperatura soprattutto in piedi e le dita
– Formicolio o sensazione di bruciore
– Un dolore jabbing che può essere peggio di notte
– Il dolore quando si cammina
– Estrema sensibilità al tocco più leggero
– La debolezza muscolare e difficoltà di deambulazione
– I problemi ai piedi, come ulcere, infezioni, deformità e ossa e dolori articolari

Neuropatia autonomica
Il sistema nervoso autonomo controlla il cuore, vescica, polmoni, stomaco, intestino, organi sessuali e gli occhi. neuropatia autonomica è più probabile che si verificano in persone che hanno avuto il diabete scarsamente controllato per molti anni. Il diabete può danneggiare i nervi in una di queste aree, causando molti sintomi di neuropatia autonomica.
– Una mancanza di consapevolezza che i livelli di zucchero nel sangue sono bassi
– Dopo aver problemi vescicali, tra cui frequenti infezioni del tratto urinario
– Costipazione, diarrea non controllata, o una combinazione dei due
– Gastroparesi che porta a nausea, vomito e perdita di appetito
– Disfunzione erettile negli uomini
– Secchezza vaginale e altre difficoltà sessuale nelle donne
– Aumento o diminuzione della sudorazione
– Incapacità del corpo di regolare la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca, portando ad un drastico calo della pressione sanguigna quando ti alzi dalla posizione seduta o sdraiata che possono farti sentire capogiri o addirittura svenimento
– Problemi che regolano la temperatura corporea
– Cambiamenti nel modo in cui i tuoi occhi regolare dalla luce al buio
– Difficoltà che esercitano
– Aumento della frequenza cardiaca quando sei a riposo

Neuropatia prossimale
Prossimale neuropatia provoca dolore, che si sente di solito su un lato in cosce, anche, o dei glutei. Si può anche portare a debolezza nelle gambe.

Focal Neuropatia
neuropatia focale può anche comparire improvvisamente e danneggiare i nervi specifici, più spesso in testa, busto o gambe, che causano debolezza muscolare o dolore. I sintomi della neuropatia diabetica focale possono comprendere:

– Dolore oculare
– Paralisi su un lato del viso
– Dolore severo in una certa area, come la parte bassa della schiena o alle gambe
– Al torace o dolore addominale

Questi sintomi non sempre indicano un danno ai nervi, ma possono segnale di altri problemi che richiedono cure mediche. In entrambi i casi, la diagnosi precoce e del trattamento di offrire le migliori possibilità per controllare i sintomi e prevenire i problemi di più grave. Anche le ferite lievi sui piedi che non guariscono può trasformarsi in ulcere. Nei casi più gravi, non trattati le ulcere del piede possono diventare pericolose e che richiedono un intervento chirurgico o addirittura l’amputazione del piede.


Qual è la neuropatia diabetica

La neuropatia diabetica, è neuropatico disturbi che sono associati con diabete mellito. Paziente con diabete possono sviluppare danni al sistema nervoso in tutto il corpo. Ci sono un certo numero di modi in cui il diabete danneggia i nervi, ma tutti sembrano correlate a zucchero nel sangue troppo elevato per un lungo periodo di tempo.

Circa il 60 al 70 per cento delle persone con diabete hanno una qualche forma di neuropatia. Le persone con diabete possono sviluppare problemi nervosi, in qualsiasi momento, ma aumenta il rischio con l’età e più lunga durata del diabete. neuropatie diabetiche sembrano anche essere più comune nelle persone che hanno problemi nel controllare la glicemia, anche chiamato zucchero nel sangue, così come quelli con alti livelli di grassi nel sangue e della pressione arteriosa e di coloro che sono in sovrappeso.

Le persone con diabete sviluppano comunemente danni temporanei o permanenti al tessuto nervoso. lesioni nervose sono causati da riduzione del flusso ematico e livelli elevati di zucchero nel sangue, e sono più probabilità di sviluppare se i livelli di zucchero nel sangue non sono ben controllati. Alcune persone con diabete non si sviluppano danni ai nervi, mentre altri possono sviluppare questa condizione iniziale. In media, i sintomi iniziano 10 a 20 anni dopo la diagnosi del diabete. Circa il 50% delle persone con diabete eventualmente sviluppare danni ai nervi.

Le zone del corpo più frequentemente colpite da neuropatia diabetica periferica sono i piedi e le gambe. Danni ai nervi dei piedi può risultare in una perdita di sensibilità del piede, aumentando il rischio di problemi ai piedi. Le ferite e le piaghe sui piedi può andare non riconosciuta a causa della mancanza di sensazione. Pertanto, è necessario praticare la pelle e la cura del piede. Altre zone del corpo come l’addome, braccia e schiena possono essere colpiti.

Alcune persone con danni ai nervi non hanno sintomi. Altre persone possono avere sintomi come dolore, formicolio, intorpidimento, perdita di sensibilità alle braccia, alle mani, piedi e gambe. Nerve problemi possono verificarsi in ogni sistema di organi, compreso il tratto digerente, cuore e organi sessuali.

Nella maggior parte dei casi, i sintomi iniziali della neuropatia periferica diabetica diventerà meno quando lo zucchero nel sangue è sotto controllo. I farmaci possono essere adottate per aiutare a controllare il disagio, se necessario.


Come prevenire la neuropatia diabetica

La neuropatia diabetica è una patologia del nervo e delle sue molte complicazioni causate dal diabete. Mantenere il controllo ottimale dei livelli di zucchero nel sangue è il modo migliore per prevenire la neuropatia diabetica, o almeno ritardare l’insorgenza di neuropatia diabetica.

Controllo dei livelli di zucchero nel sangue può prevenire la neuropatia in molte persone con diabete di tipo 1, e può ridurre la gravità dei sintomi della neuropatia diabetica. Per il miglior controllo, mirare ad un livello di glucosio nel sangue 70-130 mg / dl prima dei pasti e la lettura del livello di A1C che è inferiore al 7 percento. Una prova di A1C misura il tuo livello medio di zucchero nel sangue per un periodo di due o tre mesi. E ‘raccomandato per le persone con diabete hanno un test A1C almeno due volte l’anno se i livelli di zucchero nel sangue sono costantemente in una gamma sana. Se la sua glicemia non è ben controllato o si cambia farmaci, si dovrebbe essere testato più spesso.

Inoltre, regolari cura del piede può prevenire un’infezione piccolo peggioramento. Questo è il motivo per nessuna nomina per la cura del diabete è completa senza una cura del piede approfondita. Controllare i piedi ogni giorno. Se non è possibile vedere alcune parti dei piedi, l’uso di uno specchio o di chiedere a un familiare o un amico ad esaminare i settori. Cercare l’area che vesciche, tagli, lividi, screpolato e desquamazione della pelle, e arrossamento e gonfiore.

Tenere i piedi puliti e asciutti. Lavare i piedi ogni giorno con acqua tiepida. Se i vostri piedi non riesce a rilevare la temperatura, l’acqua di prova toccando un panno imbevuto di una parte sensibile del vostro corpo, come il collo o al polso. Sfregamento può danneggiare la pelle. Asciugare con cura tra le dita. Poi idratare la pelle a fondo per evitare fessurazioni. Cercate di evitare di ottenere lozione tra le dita dei piedi, tuttavia, come questo può favorire la crescita di funghi.

Indossare calzini puliti e asciutti. Non hai bisogno di comprare calze speciali per le persone con diabete, ma si cerca calze di cotone che non hanno cuciture spesse.

Indossare scarpe che si adattano bene imbottite. Indossare sempre scarpe per proteggere i piedi da un infortunio. Verificare che le scarpe della misura giusta. E ‘meglio provare le scarpe nel corso della giornata quando i piedi sono più gonfi di garantire che le scarpe non sono troppo strette.

Tagliare le unghie con attenzione. Tagliare le unghie dritto e con attenzione, quindi non ci sono spigoli vivi. Se non siete in grado di raggiungere i vostri piedi, chiedere ad un membro della famiglia, il medico o un podologo per aiutarvi.

Per ulteriori informazioni, consulti il medico. Se i problemi si verificano, il podologo può contribuire a trattare loro di prevenire condizioni più gravi di sviluppo. Anche piccole piaghe può trasformarsi rapidamente in caso di infezioni gravi, se non trattata. Il podologo può insegnare come comprare le scarpe di misura adeguata e per evitare problemi come calli.


Allergia alla fragola

L’allergia alla fragola è un allergia a determinate proteine trovati in fragole. Quando le persone con un’allergia sono esposti a queste proteine, sviluppano intorpidimento e formicolio in bocca, insieme ad altri sintomi come bruciore labbra, angoscia intestinale e difficoltà di respirazione.

I sintomi di allergia fragola sono simili alle reazioni di allergia alimentare. Il sintomo più comune è la sindrome allergica orale, caratterizzata da reazioni allergiche in bocca e della gola. Non ci può essere formicolio, prurito e gonfiore in bocca, labbra, lingua, della gola e palato. occhi acquosi prurito, naso che cola, starnuti e può accompagnare le reazioni.

In alcuni casi, i bronchi si gonfiano e si chiudono, causando difficoltà respiratorie e problemi di salute gravi. I sintomi possono anche manifestarsi come disturbi respiratori come la rinite allergica e asma. I sintomi più gravi sono vomito, crampi, diarrea, e in rare occasioni, le reazioni anafilattiche in pericolo di vita, come gonfiore della gola, respiro affannoso, e problemi di respirazione.

Secondo una ricerca le persone allergiche alle fragole possono sviluppare allergie alimentari, come kiwi o ananas allergia ma non è una regola e non significa necessariamente si dovrà sviluppare un altro tipo di allergia da quando si dispone di allergia alle fragole. In casi molto rari potrebbe finire con reazioni anafilattiche e di asfissia.

Il modo più sicuro per gestire una allergia fragola è non mangiare le fragole a tutti. Stare lontano da confettura di fragole, fragole secca, caramelle alla fragola, e qualsiasi cosa con fragole in esso. Quindi, se avete un’allergia alle fragole, scegliere il strawberrie bianco, perché l’allergene si trovano in fragole è sorprendentemente collegato al suo colore rosso. Nonostante la varietà di fragola bianca è conosciuta per contenere meno di allergeni, è ancora meglio essere sicuri.


Che cosa è l’allergia al lattice

Allergia al lattice è una reazione a certe proteine si trovano in lattice di gomma naturale, un prodotto fabbricato a partire da un liquido lattiginoso che deriva dall’albero della gomma. Il lattice è la gomma naturale, un prodotto realizzato principalmente dall’albero della gomma.

Allergia al lattice può essere grave problema di salute. Se hai un allergia al lattice, il lattice corpo scambia per una sostanza nociva. La proteina in gomma possono causare reazioni allergiche in alcune persone.

Allergia al lattice può causare reazioni allergiche che vanno da starnuti o naso che cola di anafilassi, una condizione potenzialmente minacciante la vita. Una persona che è altamente allergico al lattice può anche avere una reazione allergica pericolosa per la vita, chiamato shock anafilattico. I sintomi che possono verificarsi includono difficoltà respiratorie, vertigini, confusione, dispnea, nausea, vomito, tachicardia o debole, e perdita di coscienza

Capire allergia al lattice e prendere familiarità con le fonti comuni di lattice può aiutare a prevenire le tue reazioni allergiche o di quelli di qualcun altro. allergia al lattice di solito colpisce le persone che sono abitualmente esposti a prodotti di gomma, come operatori sanitari e dei lavoratori dell’industria della gomma, e le persone che hanno avuto interventi chirurgici multipli o più procedure mediche in cui sono state utilizzate apparecchiature di lattice e forniture.

Alcune persone sviluppano reazioni allergiche dopo ripetuti contatti con il lattice, soprattutto guanti in lattice. Il lattice di gomma elastica in guanti, preservativi e palloncini è contenuto in questa proteina in gomma. Essa provoca reazioni allergiche di più rispetto ai prodotti in lattice di gomma dura (come i pneumatici). Poiché alcuni guanti di lattice sono ricoperti di polvere di amido di mais, particelle di proteine del lattice può aderire al amido di mais e volare in aria. Nei luoghi in cui i guanti sono messo su, l’aria può contenere particelle di lattice molti.

Le persone che soffrono di allergie agli alimenti, come le banane, kiwi, avocado, pomodori, hanno un aumentato rischio di sviluppare allergia al lattice. Le persone con allergie al lattice possono sviluppare allergie a questi alimenti perché la proteina in questi alimenti è simile alla proteina in gomma. Per essere sicuri, è importante visitare il vostro medico. Il medico può determinare se si dispone di una allergia al lattice o se siete a rischio di sviluppare un’allergia al lattice.


Le reazione allergica alla puntura di zanzara

Le zanzare sono piccoli insetti volanti che, come nutrirsi di sangue umano. Durante il processo di alimentazione, la zanzara femmina morde la pelle e lascia saliva su di esso. saliva della zanzara contiene un tipo di proteina che permette di nutrirsi meglio. E ‘questa la saliva iniettata in grado di scatenare una reazione del sistema immunitario, che nota come le reazioni allergiche a punture di zanzara.

Una reazione allergica a puntura di zanzara può essere comune a più persone con pelle sensibile, ma le manifestazioni di allergia sarà facile passare inosservato perché le ripercussioni non sono così gravi come con una allergia ape pungiglione, o di una allergia alimentare.

In generale, i sintomi sono osservati subito dopo la puntura di una zanzara. I sintomi sembrano essere un morso di zanzara classico: prurito, arrossamento cutaneo. Considerando che, allergia sintomi si manifestano dopo poche ore o potrebbero essere visibili dopo pochi giorni è per questo che l’allergia di solito va inosservato. Le persone hanno in genere di reazione al morso di zanzara allergia, ma i sintomi come gonfiore abbastanza in una vasta area del morso di zanzara è un segnale della sindrome di Skeeter.

In condizioni acute che sono molto rare, persone morse da zanzare potrebbe incorrere in disturbi come l’anafilassi che interessano molti organi e sistemi del corpo orticaria, angioedema e che causa gonfiore in tutto il corpo e in alcuni casi peggiori la vittima potrebbe anche avere sintomi di asma.

Per il trattamento dei allergica che ha causato dal morso di zanzara, Aloe vera gel è un rimedio naturale che fornisce un effetto di raffreddamento per l’infiammazione. Se non avete questo allora si può ottenere un comfort immediato da parte lentamente sfregamento di ghiaccio su quella zona. Per pelli sensibili dei bambini, applicare una pasta appiccicosa fatto di mescolare due parti di bicarbonato di sodio e una parte di acqua. Si può pulire la zona che viene morso con sapone antisettico ed acqua calda.

L’unico modo per evitare un’allergia da essere attivata dalle punture di zanzare è quello di fare di tutto per evitare di essere punti. La misura più comune di prevenzione è quella di usare un repellente per insetti quando si è all’aperto. Indossare pantaloni lunghi e camicie a maniche lunghe che coprono le braccia e la zona del collo, per quanto possibile.

Per impedire l’ingresso di zanzare nelle case, si dovrebbe verificare le schermate di porte e finestre e verificare eventuali buchi nella rete sono chiusi. Evitare la situazione in cui le zanzare possono riprodursi. Buttare fuori l’acqua stagnante sulla vostra proprietà circostanti, dove si può accumulare acqua stagnante sono in secchi, contenitori, vasi e vasi da giardino che potrebbe essersi accumulata l’acqua piovana quando lasciato fuori, sono luogo ideale per le zanzare per riprodursi.


Come trattare l’allergia al lattice

Il lattice è composto liquido lattiginoso che deriva da alberi di alto fusto in gomma, come palloncini, giochi gonfiabili, pannolini, elastici, nastri adesivi, ciucci e altri prodotti in gomma che vengono elaborati liquido proveniente da alberi della gomma. Con l’esistenza di lattice per molti anni, questa sostanza è usata anche da settore sanitario. Questo prodotto di gomma offre un sacco di materiale importante per le aziende e le industrie e la miscelazione questa sostanza naturale in grado di creare un materiale speciale.

allergia al lattice accade quando le proteine degli elementi di lattice causare reazioni allergiche a un certi individui. Con l’esistenza di lattice dappertutto nessuno è sicuro di essere negativi al lattice soprattutto coloro che stanno lavorando sulle strutture dentistiche o medica e delle industrie della gomma. I segni di questa avversione può essere lieve, ma ci sono persone che hanno esperienze in pericolo di vita sensibilità allergica senza alcun segno. I sintomi caratteristici di questa sono prurito, arrossamento, lacrimazione, starnuti o tosse, naso che cola, shock, orticaria, costrizione del torace e la respirazione problema.

Reazioni possono essere trattati con il ritiro del prodotto in lattice e trattamento farmacologico a seconda del tipo di sintomi di sviluppo. Se i sintomi sono dermatite da contatto irritante, antistaminici o farmaci corticosteroidi può essere sufficiente per trattare i sintomi. Un antistaminico può aiutare a ridurre i sintomi di allergia comuni, come gonfiore, prurito e orticaria. Se i sintomi di allergia sono lievi, può non richiedono cure mediche immediate. Per una reazione allergica grave, avete bisogno di visitare immediatamente il medico.

Oltre a tenere il trattamento medico d’azione, se si soffre di allergia al lattice, è necessario tenere lontano da oggetti che sono fabbricati a partire da lattice. Questo è il modo più semplice per trattare un allergia al lattice. Non vi è alcuna cura per l’allergia al lattice, quindi il miglior trattamento per questa patologia è la prevenzione.

Se siete a rischio di gravi reazioni al lattice, è necessario apportare modifiche abitudine molti per garantire l’ambiente è al sicuro da lattice. Mentre può richiedere condurre una vita più protetto e isolato, è possibile continuare a determinate attività, quando sono prese le precauzioni.

Perché una allergia al lattice si aggrava con ciascuna esposizione, si dovrebbe evitare i prodotti contenenti lattice. Anche se è difficile ottenere informazioni complete e accurate in merito al contenuto del lattice di prodotti, puoi diventare meglio informati, controllando con i fornitori prima di acquistare un prodotto. Qui ci sono alcuni item che contiene lattice che si dovrebbe evitare in casa:
– Tappi di gomma lavello e lavello stuoie
– Di gomma o utensili con impugnatura in gomma
– I cavi elettrici in gomma o tubi dell’acqua
– Teli e tappeti da terra che hanno il sostegno di gomma
– Spazzolini da denti con impugnature in gomma o manici
– Giocattoli di gomma vasca
– Assorbenti che contengono gomma

Il lattice è anche usato per fare palloncini, guanti di gomma, preservativi, capezzoli biberon e ciucci. Controlla tutti i prodotti per lattice. Se non siete sicuri se un prodotto contiene lattice o meno, si può controllare sul sito per essere sicuri prima di usarlo.


Sintomi di allergia al lattice

Il lattice è un prodotto naturale che deriva dal liquido luce lattiginosa che viene estratto dall’albero della gomma. Allergia al lattice è una reazione allergica alle sostanze in lattice. Questo materiale è particolarmente comune nel settore della sanità, dove si può trovare in guanti chirurgici, e diversi pezzi di apparecchiature mediche. Guanti di gomma sono la principale fonte di reazioni allergiche, anche se in lattice viene utilizzato anche in altri prodotti come preservativi e alcuni dispositivi medici.

Se siete allergici al lattice, è probabile che a reagire dopo essere stato in contatto con il lattice con guanti di gomma o dall’inalazione di particelle di lattice nell’aria, che può essere svincolata quando i guanti in lattice vengono rimossi. Segni e sintomi può variare da lieve a grave, a seconda del grado della vostra sensibilità e alla quantità di allergene lattice a cui siete esposti. Qui di seguito sono molti sintomi di allergia al lattice.

– Prurito
– Arrossamento della pelle
– Starnuti
– Naso che cola
– Prurito, lacrimazione
– Grattachecca gola
– Difficoltà di respirazione
– Tosse

La reazione più grave allergia al lattice è una reazione anafilattica, che può essere mortale. E ‘raramente la prima reazione al lattice di esposizione. Le reazioni anafilattiche sviluppare subito dopo l’esposizione in lattice nelle persone molto sensibili.

Se si dispone di uno o diversi sintomi di allergia al lattice,, informare il medico della tua allergia al lattice di almeno 24 ore prima dell’appuntamento in programma, che aiuti a fare una diagnosi. Inoltre, si rivolga al medico se si è in una categoria ad alto rischio, come quello di avere interventi chirurgici multipli.

Allergia al lattice può anche sconfinare in gruppi di alimenti. Se sei già allergici a determinati alimenti, può essere ad alto rischio per lo sviluppo di una allergia al lattice. I seguenti alimenti possono scatenare una reazione allergica al lattice, come, perché le proteine in essi imitano proteine del lattice come abbattere la banana in tale ente, avocado, patata, kiwi, papaya, fragola, melone, e molti altri.


Introduzione alla autismo

L’autismo è un disordine dello sviluppo neurale caratterizzato dalla compromissione dell’interazione sociale e della comunicazione e da comportamenti ristretti e ripetitivi. L’autismo colpisce di elaborazione delle informazioni nel cervello, modificando come le cellule nervose e le loro sinapsi collegare e organizzare, che non riescono a lavorare insieme.

Gli scienziati ancora non si conosce l’esatta causa di autismo. Gli scienziati ritengono che la predisposizione genetica è la principale causa di autismo. Problema nel neurotrasmettitori o sostanze chimiche del cervello è anche creduto di essere la causa di autismo.

L’autismo è parte di un gruppo di gravi problemi di sviluppo chiamato disturbi dello spettro autistico che compaiono nella prima infanzia in genere prima dei tre anni. Le persone con autismo hanno disabilità sociale e spesso non hanno l’intuizione degli altri che molti danno per scontata.

Ci sono vari livelli di autismo. L’autismo può essere lieve o profondo, può essere evidente o sottile, ma le caratteristiche dell’autismo, come la dimenticanza, sbalzi di umore, difficoltà a interpretare e comprendere le istruzioni, nessun contatto con gli occhi durante la comunicazione, ritardo dello sviluppo sessuale e gli interessi, può essere facilmente visibile. Bambino con autismo mostrano una minore attenzione agli stimoli sociali, sorridere e guardare gli altri meno spesso, e rispondono meno al loro nome.

I bambini con età compresa tra i 3-5 anni, sono meno propensi a mostrare comprensione sociale, altri l’approccio spontaneo, imitare e rispondere alle emozioni, comunicazione non verbale, e si alternano con gli altri. Tuttavia, essi non allegati qui sotto i loro caregiver primari. La maggior parte dei bambini con autismo display protezione degli allegati moderatamente meno di altri bambini, anche se questa differenza scompare nei bambini con più alto sviluppo mentale o meno gravi disturbi dello spettro autistico. I bambini più grandi e gli adulti con autismo prestazioni peggiori nei test di riconoscimento del viso e le emozioni.

Molti bambini con autismo non sviluppano discorso abbastanza naturale per soddisfare le loro esigenze di comunicazione quotidiana. Le differenze di comunicazione possono essere presenti dal primo anno di vita, e può includere insorgenza ritardata di balbettare, di gesti inusuali, ridotta capacità di risposta, e modelli vocali che non sono sincronizzati con il caregiver. I bambini con autismo con età compresa tra i 2-3 anni hanno babbling meno frequenti e meno diversificata, consonanti, parole e combinazioni di parole.

La maggior parte delle persone con autismo avrà sempre qualche difficoltà a relazionarsi con gli altri. Ma la diagnosi precoce e trattamento hanno aiutato più e più persone che hanno l’autismo a raggiungere il loro pieno potenziale. Mentre non vi è alcuna cura per l’autismo, un trattamento precoce può fare una grande differenza nella vita di molti bambini con l’autismo. Non molti bambini con autismo vivono in modo indipendente dopo raggiungere l’età adulta, anche se alcuni raggiungere il successo.


Trattamento dell’epatite B

Ci sono due tipi di epatite B, sono epatite B acuta e cronica dell’epatite B. In generale, il trattamento per l’epatite B è necessaria solo per la forma cronica della malattia.

Se il medico determina l’infezione da epatite B acuta è l’epatite B, non si può avere bisogno del trattamento. Epatite B acuta è il tipo di epatite B, che di breve durata e guarirò da sola. Se la malattia molto grave, i sintomi come vomito o diarrea è accaduto, la persona interessata può richiedere un trattamento per ripristinare i fluidi ed elettroliti. Ma, non ci sono farmaci che possono prevenire l’epatite B acuta di diventare cronica.

Se una persona ha l’epatite cronica B, devono soddisfare le loro medico con regolarità. In epatite cronica B, l’obiettivo del trattamento è di ridurre il rischio di complicanze tra cui la cirrosi e insufficienza epatica. Tuttavia, ci vogliono decenni per le complicazioni a verificarsi, il che rende difficile per studiare l’effetto dei farmaci. Se siete stati diagnosticati con infezione cronica da epatite B, il medico può assumere diversi trattamento dell’epatite B, che sono descritti di seguito.

Farmaci antivirali
I farmaci antivirali aiutano a combattere il virus e lenta la sua capacità di danneggiare il fegato. Diversi farmaci sono disponibili. Il medico può suggerire che i farmaci possono essere più appropriato per voi.

Trapianto di fegato
Se il danno epatico è così grave che il fegato comincia a mancare, trapianto di fegato può essere raccomandato. Il trapianto di fegato non cura l’epatite B, epatite e si possono verificare nel fegato nuovo. Durante un trapianto di fegato, il chirurgo rimuove il fegato danneggiato e lo sostituisce con un fegato sano. La maggior parte dei fegati trapiantati provenienti da donatori deceduti, anche se un piccolo numero provengono da donatori viventi.

Interferone alfa
L’interferone alfa è stata usata per trattare l’epatite B per più di 20 anni. L’interferone-alfa è una proteina naturale che è prodotta dal corpo dai globuli bianchi per combattere le infezioni virali. Oltre agli effetti diretti anti-virali, le opere di interferone contro il virus dell’epatite B, stimolando il sistema immunitario del corpo per eliminare il virus.

Il miglior trattamento per il virus dell’epatite B è la prevenzione. La prevenzione è fondamentale per evitare l’infezione da virus dell’epatite B. Il vaccino contro l’epatite B è in genere dato come una serie di iniezioni per un periodo di sei mesi.


Epatite B diffusione

L’epatite B è una malattia del fegato causata da infezione con il virus dell’epatite B che può diffondersi da persona a persona. L’epatite B si trasmette soprattutto l’esposizione a sangue infetto o secrezioni del corpo. In individui infetti, il virus può essere trovato nel sangue, sperma, secrezioni vaginali, latte materno, e saliva. Qui di seguito sono così comuni come si diffonde il virus dell’epatite B da parte del paziente epatite B per altra persona.

Il contatto sessuale con una persona infetta
L’epatite B è diffusa da aver fatto sesso con una persona infetta. Il virus dell’epatite B può entrare nel corpo attraverso una rottura del rivestimento del retto, vagina, l’uretra, o la bocca. Si può essere infettato se hai rapporti sessuali non protetti con un partner infetto, il cui sangue, saliva, sperma o secrezioni vaginali inserire il tuo corpo. Il sesso orale può trasmettere l’epatite B, in particolare inghiottire lo sperma di un uomo infetto. Per prevenire la diffusione o di contrarre l’infezione sta usando il preservativo con partner di sesso.

Condividere aghi
Il virus dell’epatite B si trasmette facilmente attraverso aghi e siringhe contaminati da sangue infetto. Persone che scambiare aghi o altri materiali utilizzati per l’iniezione di droghe illegali possono iniettare virus dell’epatite B nelle loro vene. Utilizzo di aghi contaminati per l’iniezione di droghe illecite, tatuaggi, piercing, agopuntura o, sarebbe così come il virus dell’epatite B si diffonde.

Condivisione di rasoi e spazzolini da denti
L’epatite B può essere trasmessa attraverso la condivisione spazzolini da denti e rasoi contaminati con fluidi infetti o del sangue. Il modo migliore per prevenire l’epatite B è, evitare di condividere rasoi o spazzolini da denti con altre persone.

Da madre a figlio
L’epatite B può anche essere diffusa da madri infette ai loro bambini alla nascita. Il neonato può ottenere il virus dalla madre proprio durante il parto quando il bambino entra in contatto con i fluidi del corpo della madre nella trasmissione perinatale. Ma l’allattamento al seno non trasmette il virus da una donna con epatite B per il suo bambino. Il modo di diffusione dell’epatite B è il mezzo più diffuso di trasmissione nelle regioni del mondo dove i tassi di epatite B sono elevati. La velocità di trasmissione dell’epatite B da madre a bambino è molto elevato, e quasi tutti i neonati infetti svilupperà epatite cronica B.

Trasfusioni di sangue
L’epatite B può essere trasmessa attraverso i prodotti del sangue trasfuso, il fegato donato e altri organi. Tuttavia, donatori di sangue e di organi sono regolarmente sottoposti a controllo impedisce la trasmissione del virus dell’epatite B.

In passato, le trasfusioni di sangue sono state un modo comune di epatite B diffusione. I trapianti d’organo possa anche diffondersi della malattia. Oggi, tutte le donazioni di sangue e organi sono sottoposti a screening per il virus, per cui è estremamente improbabile che una persona potrebbe essere infettato con il virus da una trasfusione di sangue o trapianto di organi.


I sintomi di autismo nei bambini

I bambini autistici generalmente hanno problemi nell’interazione sociale, linguaggio e comportamento. I sintomi di autismo nei bambini, di solito diventano osservabile nella prima infanzia. L’autismo comprende un ampio spettro di segni e sintomi, anche se ogni bambino autistico esporrà una miscela unica di questi comportamenti, da sintomi autismo lieve a quelli gravi.

I sintomi dell’autismo quasi sempre prima di iniziare un bambino di 3 anni. Alcuni bambini mostrano segni di autismo nella prima infanzia. Altri bambini possono sviluppare normalmente per i primi mesi o anni di vita, ma poi improvvisamente ritirata, diventare aggressivo o perdere le competenze linguistiche che hanno già acquisito.

Di solito, avviso ai genitori prima che il loro bambino non ha ancora iniziato a parlare e non agisce come gli altri bambini della stessa età. Ma non è inusuale per un bambino di iniziare a parlare nello stesso tempo come gli altri bambini della stessa età, quindi perde la sua capacità linguistiche. Di seguito sono riportati i sintomi dell’autismo diversi comuni nei bambini con autismo.
– Difficoltà di comunicazione verbale, tra problemi di utilizzo e la comprensione lingue
– Difficoltà di comunicazione non verbale, come i gesti e le espressioni facciali
– Inizia a parlare oltre 2 anni, e ha altri ritardi dello sviluppo da 30 mesi. Un bambino può sembrare di essere sordi, anche se i test dell’udito sono normali.
– Anche quando il bambino ha la capacità di parlare, vi è l’impossibilità di partecipare a una conversazione
– Non in grado di immaginare
– Non in grado di fare amicizia e preferisce giocare da solo
– Unico e modi insoliti di giocare con i giocattoli, come il rivestimento loro solo in un modo particolare
– Obsession con oggetti insoliti o parti di oggetti
– Incapace di adattarsi ai cambiamenti delle routine e irragionevole insistenza a seguire la routine regolare in dettaglio
– Movimenti ripetitivi del corpo o modelli di comportamento come il battito delle mani, battere la testa o la filatura
– I bambini con autismo di solito difficile per interagire socialmente e si riferiscono a persone, e ai loro dintorni

Alla loro scadenza, alcuni bambini con autismo diventano più impegnato con gli altri e mostrano disturbi meno marcata nel comportamento. Alcuni, generalmente quelli con il minor gravi problemi, alla fine può condurre una vita normale o quasi normale. Altri, invece, continuano ad avere difficoltà con competenze linguistiche o sociali, e gli anni dell’adolescenza può significare un peggioramento dei problemi comportamentali.

L’autismo può includere anche altri problemi, molti bambini hanno un’intelligenza inferiore al normale e gli adolescenti spesso diventano depressi e hanno un sacco di ansia, soprattutto se hanno l’intelligenza media o superiore alla media. Altri bambini con autismo hanno normale intelligenza. Questi bambini imparano in fretta hanno ancora dei problemi nella comunicazione, l’applicazione di ciò che sanno nella vita quotidiana e di regolazione in situazioni sociali.


I sintomi di epatite B

Molte delle persone che hanno infettato con il virus dell’epatite B, non hanno sintomi di epatite B, in modo che non può rendersi conto che sono stati infettati.

La stragrande maggioranza delle persone che sono infettati con epatite B sono in grado di combattere il virus, cioè l’infezione diventa mai cronica (lungo termine). Essi possono rimanere in buona salute senza sintomi mentre eliminare il virus dai loro corpi. Alcuni non sanno neanche di essere stati infettati. Tuttavia, fino a quando il virus è stato eliminato dal proprio corpo, possono trasmettere il virus ad altri. Virus dell’epatite-B si diffonde attraverso il contatto diretto con sangue o altri liquidi biologici di persone infette.

Gli adulti hanno maggiori probabilità di sviluppare sintomi rispetto ai bambini. Per coloro che si ammalano, i sintomi di solito si sviluppano entro 1-4 mesi dopo l’esposizione al virus. Se si hanno sintomi, si può solo sentire come se avere l’influenza. I sintomi includono:

– era molto stanco
– Fever
– Mal di testa
– perdita di appetito
– Feeling il mal di stomaco o vomito
– diarrea o costipazione
– Dolori muscolari e dolori articolari
– Eruzione cutanea
– giallastra su occhi e pelle (ittero)

Se avete qualsiasi segno o sintomo che vi preoccupano, contattare immediatamente il medico. Il trattamento preventivo può ridurre il rischio che il virus infetterà il vostro corpo. Ma il trattamento deve essere somministrata entro le 24 ore di esposizione al virus dell’epatite B.