I sintomi del cancro della vescica

La maggior parte dei sintomi del cancro della vescica può verificarsi anche con condizioni non-cancerose. E ‘importante avere valutato se avete uno di questi sintomi del cancro della vescica, comprendono:

Sangue nelle urine
Il sintomo più comune di cancro della vescica è il sanguinamento nelle urine o anche conosciuto come ematuria. Purtroppo, il sangue è spesso invisibile agli occhi. Questo si chiama ematuria microscopica, ed è rilevabile con un semplice esame delle urine. In alcuni casi, è abbastanza sangue nelle urine di modificare sensibilmente il colore delle urine. L’urina può avere una tonalità leggermente rosa o arancione, oppure può essere rosso vivo, con o senza grumi.

Minzione dolorosa
Dolore durante la minzione, senza evidenza di infezione del tratto urinario. Alcuni pazienti possono sentire bruciore mentre si urina (disuria).

frequenza urinaria
Cambiamento di abitudini della vescica, come il dover urinare più spesso o sentire il forte bisogno di urinare senza produrre urina molto. I pazienti possono avere il desiderio di urinare piccole quantità a brevi intervalli (frequenza), incapacità di trattenere l’urina per un certo periodo di tempo dopo il desiderio iniziale di void (urgenza).

Questi sintomi sono aspecifici. Ciò significa che questi sintomi sono legati anche con molte altre condizioni che non hanno nulla a che fare con il cancro. Avendo questi sintomi non significa necessariamente che avete il cancro della vescica. Il carcinoma della vescica provoca spesso sintomi finché non raggiunge uno stato avanzato che è difficile da curare.

Se avete uno di questi sintomi, vi consigliamo di visitare il medico immediatamente. Persone che possono vedere sangue nelle urine, specialmente gli anziani maschi che fumano, si ritiene abbiano un rischio elevato di cancro alla vescica fino a prova contraria. Pertanto, si consiglia di parlare con il medico di test di screening, se sei fattori di rischio per il cancro della vescica. Lo screening è test per il cancro in persone che non hanno mai avuto la malattia e non hanno sintomi ma che hanno uno o più fattori di rischio.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *