Il fibroma in seno

Il fibroma che nota anche come fibroadenoma, è una crescita del seno benigno che può verificarsi in uno o entrambi al seno. Un fibroadenoma si sente come un grumo ferma e gommoso che di solito è indolore al tatto e può essere spostato all’interno della mammella. I grumi possono rispondere agli ormoni circolanti e di solito crescere in dimensioni, in risposta alla gravidanza, e riducono durante la menopausa. Una volta diagnosticati, i pazienti con fibroma avere un paio di opzioni di trattamento.

Il fibroma non sono cancerosi, mobili e gommoso noduli. Questi tumori sono dolorose e spesso si trovano più vicino alla superficie del seno. Fibromi nel seno sono più comuni nelle donne giovani, che appare più spesso di età compresa tra 15 e 30.

L’incidenza è maggiore nelle donne afro-americane. La ricerca è ancora in corso in l’esatta causa del fibroma in seno. Ma una serie di fattori si sommano e hanno un ruolo da svolgere nella formazione di fibromi. Durante ogni ciclo mestruale, il corpo passa attraverso un cambiamento nei livelli degli ormoni estrogeni e progesterone.

L’estrogeno e progesterone hanno un impatto diretto sui tessuti del seno. E a sua volta porta a moltiplicare le cellule. Oltre alla ormoni estrogeni e progesterone, ormoni tiroidei, insulina, prolattina hanno un ruolo da svolgere nella formazione di tumori al seno fibroso. Sono anche comunemente osservati nelle donne in gravidanza, a causa dei livelli elevati di ormoni estrogeni, durante la gravidanza.

I sintomi dei fibromi al seno è in pezzi, che sono gommosi e mobili. Questi pezzi non hanno alcuna forma particolare. Quando i fibromi apparire, c’è una sensazione di pesantezza nel petto. Nella maggior parte dei casi, i tumori vengono visualizzati solo in un seno alla volta. La donna esperienza indolenzimento del seno con tenerezza e / o gonfiore. Essi possono essere accompagnati da dolore acuto o grave. Il dolore può non essere sempre persistente. Nella maggior parte dei casi il dolore è intermittente. Maggiore sensibilità al seno è anche tra i sintomi del fibroma. Non ci può essere una sensazione di prurito intorno ai capezzoli. Normalmente i sintomi del fibroma aggravare poco prima dell’inizio del periodo mestruale e alleviare dopo il periodo.

Quando i sintomi fibromi sono visti, è importante per ottenere il trattamento per la condizione. Il primo passo del fibroma il trattamento dei tumori è la diagnosi della condizione. L’esame obiettivo ed ecografia (mammografia per la precisione) sono utilizzati per diagnosticare la condizione. esami di prova con il seno può anche essere effettuata, se il ginecologo è del parere che ci sia qualcosa di anomalo nel tumore. Se i risultati mostrano anomalie, il nodulo può essere rimosso chirurgicamente.

La chirurgia è il trattamento più comune per la rimozione del grumo. Dal momento che un fibroma al seno è non-cancerosa, i medici di eseguire l’intervento chirurgico può risparmiare tutto il tessuto mammario inalterati. L’intervento chirurgico per la rimozione di un fibroma è chiamato come tumorectomia. Durante la procedura, il chirurgo pratica un’incisione nel tessuto mammario e chirurgicamente il nodulo fibroso accise.

Il medico può anche rimuovere piccoli campioni bioptici di tessuto mammario sano per verificare la presenza di cellule anomale. Dopo una mastectomia parziale, i pazienti devono fare attenzione a mantenere il sito chirurgico puliti per evitare l’infezione. Normalmente, un semplice tumorectomia è sufficiente a rimuovere il tumore, e può alleviare il dolore e il disagio per il paziente.

Un’altra opzione di trattamento per i pazienti con fibroma è crioablazione, una procedura in cui il medico si blocca il grumo fibroma. Durante la procedura, il medico farà una piccola incisione nel tessuto mammario e inserire una sonda ad ultrasuoni, che permette al medico di immagine all’interno del seno. Il grumo fibroma è poi congelato, uccidendo le cellule tumorali. Una volta che il tessuto è congelato, il medico rimuove la sonda e si chiude la ferita.


Come funziona la colonscopia

La colonscopia è una procedura che consente al medico di vedere all’interno del retto e del colon o intestino crasso. La colonscopia può essere utilizzato per i seguenti motivi:
– Dolore addominale, i cambiamenti nei movimenti di viscere
– Cambiamenti anomali come i polipi del colon-retto
– L’anemia a causa della mancanza di ferro
– Sangue nelle feci
– Malattie infiammatorie intestinali
– Diagnosi di cancro al colon

La colonscopia ha una piccola telecamera collegata ad un tubo flessibile. A differenza di sigmoidoscopia, che può raggiungere solo il terzo inferiore del colon, la colonscopia esamina l’intera lunghezza del colon. La punta della colonscopia è inserito nel ano e poi è avanzato lentamente, sotto controllo visivo, la colonscopia può fornire una diagnosi visiva ulcerazione tale, polipi, e concede la possibilità per la biopsia o la rimozione di lesioni sospette.

Prima che il medico di eseguire la colonscopia, il medico vi chiederà di pulire completamente l’intestino. Questo può includere una combinazione di clisteri, non mangiare cibi solidi per due o tre giorni prima della prova colonscopio. Il medico di solito fornisce istruzioni scritte su come prepararsi per la colonscopia. In generale, tutti i solidi devono essere svuotate dal tratto gastrointestinale, seguendo una dieta liquida chiaro per tre giorni prima della procedura. I pazienti non devono bere bevande contenenti colorante rosso o viola.

Un lassativo o un clistere può essere richiesta la sera prima colonscopia. Un lassativo è la medicina che allenta i movimenti intestinali sgabello e aumenta. I lassativi sono solitamente ingeriti in forma di pillola o come polvere sciolto in acqua. Un clistere viene eseguita tramite iniezione di acqua, o, talvolta, una soluzione di sapone neutro, nell’ano utilizzando una bottiglia speciale di lavaggio. Lei di solito è detto di interrompere l’assunzione di aspirina, ibuprofene, naprossene, farmaci artrite o di altri farmaci che possono interferire esame per diversi giorni prima della prova.

Durante la colonscopia, i pazienti si trovano sul lato sinistro su un tavolo d’esame. Nella maggior parte dei casi, un sedativo leggero, e forse antidolorifici, aiuta a mantenere i pazienti rilassati. sedazione più profonda può essere richiesto in alcuni casi. Il medico e il personale medico e monitorare i segni vitali dei pazienti tentativo di rendere il più confortevole possibile.

Il medico inserisce la colonscopia nelle guide ano e lentamente attraverso il retto e nel colon. Il colonscopio gonfia l’intestino crasso con il gas di biossido di carbonio per dare al medico una visione migliore. Una piccola telecamera montata sul campo di applicazione trasmette un’immagine video da dentro l’intestino crasso a schermo di un computer, consentendo al medico di esaminare attentamente il rivestimento intestinale. Il medico può chiedere al paziente di spostarsi periodicamente in modo che il campo può essere regolato per una migliore visualizzazione. Una volta che il colonscopio ha raggiunto l ‘apertura al piccolo intestino, è lentamente ritirato e il rivestimento del grosso intestino è ancora una volta esaminato attentamente.

Con la colonscopia, il medico può rimuovere i polipi del colon-retto, come un modo efficace per prevenire il cancro. I polipi del colon-retto sono comuni negli adulti e di solito sono innocui. Tuttavia, il cancro del colon-retto più inizia come polipi del colon-retto.

Il medico può anche prelevare campioni dei tessuti anormali di aspetto durante la colonscopia. La procedura, detta biopsia, consente al medico di guardare più tardi, al tessuto con un microscopio per i segni di malattia. Il medico rimuove polipi e prende la biopsia dei tessuti utilizzando strumenti minuscolo passato attraverso il campo di applicazione. Dopo la rimozione di polipi o di talune altre manipolazioni, la dieta o attività dei pazienti può essere limitata per un breve periodo di tempo.

La colonscopia richiede solitamente 30 minuti. Il farmaco sedativo e il dolore farà il paziente relax e sonnolenza. Complicazioni da esame colonscopio sono rari e solitamente lievi se effettuata da medico addestrato e che sono stati manifestati. Il sanguinamento può verificarsi nel sito della biopsia o la rimozione di polipi, ma il sanguinamento è generalmente lieve e limitato o possano essere controllate attraverso il colonscopio.

Crampi o gonfiore possono verificarsi durante la prima ora dopo la procedura. Pazienti possono avere bisogno di rimanere in clinica per due ore dopo la procedura. Dopo aver effettuato il colonscopio, i pazienti possono sente complicanze quali dolore addominale, febbre, movimenti intestinali di sangue, vertigini o debolezza. Il medico che ha eseguito il colonscopio deve essere contattato se i pazienti ottenere queste complicazioni.

Esecuzione della colonscopia periodica per cercare i segni precoci di cancro dovrebbe iniziare a persona all’età di 50 anni, soprattutto per le persone che hanno famiglia con storia di cancro del colon-retto, una storia personale di malattia infiammatoria intestinale, o altri fattori di rischio di cancro al colon.


Il test genetico per il cancro al seno

Il carcinoma della mammella è il tipo più comune di cancro fra le donne. Il cancro al seno è una delle cause principali di morte per tumore in tutto il mondo. Una predisposizione al cancro al seno può essere ereditata tramite i geni alterati.

Alcune persone ereditano i geni alterati che possano predisporre al cancro al seno in via di sviluppo. Geni controllano l’, divisione di crescita e durata della vita di ogni cellula del corpo. I geni sono a coppie che ha ereditato da tua madre e l’altra dal padre. Una donna che ha ereditato una sola copia alterata di uno dei geni specifici cancro al seno che nota come BRCA1 e BRCA2, ha un rischio maggiore di seno di una donna che ha ereditato due copie normali di entrambi i geni. Tuttavia, solo circa cinque su cento casi di cancro al seno può essere dovuto a una predisposizione genetica ereditaria.

C’è un test che può dire se alcune persone sono a rischio per il cancro al seno. Prima di arrivare testato, però, ci sono molti fattori da considerare. Donna con una storia familiare significativa di cancro al seno ha un rischio maggiore di avere tumori al seno. Hai una storia familiare significativa se si hanno due o più membri della famiglia che hanno avuto il cancro al seno, o vi è il cancro al seno paziente come membro della famiglia è stato trovato prima del compimento dei 50 anni. Parli con il medico o altro operatore sanitario qualificato nel campo della genetica sulla storia della tua famiglia.

I test genetici si propone di rilevare una alterazione genetica che potrebbe aumentare le probabilità di una persona lo sviluppo di un particolare tipo di cancro. Questo test è a disposizione di alcune famiglie con un elevato rischio di una predisposizione genetica di alcuni tumori. Durante i test genetici, è necessario ottenere un pedigree familiare per determinare se vi è un modello di sviluppo del cancro all’interno della tua famiglia. Un pedigree di famiglia è un grafico che mostra il corredo genetico degli antenati di una persona, e viene utilizzato per analizzare le caratteristiche ereditarie o malattie all’interno di una famiglia.

Dopo aver delineato il pedigree familiare, un esame del sangue può essere dato per determinare se si dispone di un gene del cancro al seno. Tieni presente che la stragrande maggioranza dei casi di cancro al seno non sono associati a un gene del cancro al seno. Inoltre, gli scienziati non conoscono tutti i geni che possono causare il cancro al seno, per cui i medici possono solo test per i geni noti. In aggiunta, il test genetico non è accurato al 100%.

Un test genetico negativo significa che un cancro al seno mutazione del gene non è stato identificato. Se il test genetico ha già identificato una mutazione nella tua famiglia, poi un test negativo significa che non portano la mutazione specifica che è stata identificata nella vostra famiglia. Di conseguenza, si avrebbe lo stesso rischio della popolazione generale. Se una mutazione BRCA1 o BRCA2 non è stato trovato in precedenza nella tua famiglia, un risultato negativo dovrebbero essere interpretati con cautela.

risultato positivo del test significa che una mutazione nota per aumentare il rischio di cancro al seno e alle ovaie è stato identificato. Conoscere il proprio rischio di cancro può aiutare a guidare le decisioni importanti di sanità per voi e la vostra famiglia. In aggiunta, il test genetico non è accurato al 100%. Se il test è negativo, una persona ha ancora la possibilità di sviluppare il cancro al seno. Se il test è positivo, c’è ancora un 15% al 20% di probabilità di non sviluppare il cancro al seno.


Sintomi di polipi del colon

I polipi del colon sono escrescenze carnose che si verificano all’interno del grosso intestino, noto anche come il colon. I polipi del colon sono estremamente comuni, e la loro incidenza aumenta in quanto individui invecchiano. Lo sviluppo di polipi nel colon è un evento comune a circa il 30% degli adulti di mezza età.

I polipi del colon sono il risultato della crescita cellulare anomala. Queste cellule non crescono e si dividono in modo ordinato come le loro controparti sane. Invece che provocano mutazioni nei geni e continuano a dividersi senza la necessità di nuove cellule. I piccoli polipi o sessili sono normalmente applicati a uno stelo. Essi sono identificati come adenomatoso, iperplastici o infiammatoria. piccoli polipi non sono suscettibili di causare problemi. È possibile non sapere ne hai uno fino a quando il medico non trova durante l’esame del tuo intestino. Tuttavia, a volte una persona che ha due punti possono sente i sintomi di polipi del colon, come:

Sangue nelle feci
La presenza di striature rosse nelle feci feci o nero indica anche polipi nel colon. Il sangue può apparire come striature rosse nelle feci o fare movimenti intestinali appaiono nere. Ancora, un cambiamento di colore non sempre indica un problema di integratori di ferro e di alcuni farmaci anti-diarrea può fare feci nere, mentre le barbabietole rosse e di liquirizia può trasformare sgabelli rossi. Anche se questa condizione potrebbe anche derivare dalla assunzione di integratori di ferro e farmaci anti-diarrea, è meglio per governare la presenza di polipi del colon per il tramite di analisi cliniche.

Sanguinamento rettale
sanguinamento rettale durante un movimento di viscere indica la presenza di polipi del colon. Anche se questo può essere un segno di polipi del colon o il cancro del colon, sanguinamento rettale possono indicare altre condizioni, come ad esempio emorroidi o ragadi anali. Tuttavia, una volta notato, è meglio portare la presenza di sangue durante la defecazione all’attenzione del medico.

Cambiamento nelle abitudini intestinali
Un cambiamento improvviso nelle abitudini intestinali, soprattutto se persiste al di là di una settimana, è anche indicativo della presenza di un polipo al colon.
A volte, tuttavia, si può avere segni e sintomi quali:

Stipsi, diarrea o restringimento delle feci
Anche se un cambiamento delle abitudini intestinali che dura più di una settimana può indicare la presenza di un polipo al colon di grandi dimensioni, può derivare anche da una serie di altre condizioni. A volte un polipo al colon di grandi dimensioni potrebbe ostruire parzialmente il tuo intestinali, nausea, vomito e stipsi grave.

Fortunatamente, i polipi del colon possono essere trattate se diagnosticate in tempo. Ci sono dedicati processi clinici in atto, come la colonscopia o sigmoidoscopia obiettivo che il peduncolo polipo per fermare un ulteriore sviluppo, polipectomia o la rimozione polipo e una serie di tecniche laparoscopiche.


Multivitaminici e cancro al seno

Il carcinoma della mammella è la seconda più il cancro che si verificano che è diagnosticato in donne in tutto il mondo. Molti individui prendere multivitaminici al fine di prevenire malattie legate alla carenza e di altre patologie gravi. Una dose giornaliera di multivitaminici è buono per la salute, poiché garantisce che il corpo riceve le sostanze nutritive essenziali che non guadagno dal cibo.

Come la pubblicità ha detto che prendere un multivitaminico quotidiano può aiutare a migliorare la nostra salute e il benessere e possono anche proteggere contro le malattie come il cancro. Ma vi è un nuovo studio suggerisce che questa abitudine apparentemente sano può effettivamente aumentare il rischio di cancro al seno.

Secondo la ricerca, gli studi hanno dimostrato che le donne che sono al di sopra dei 40 anni e che sta assumendo integratori multivitaminici sono più inclini al cancro rispetto ad altre donne della stessa fascia di età. Questa ricerca è andata avanti per un decennio e di circa 35.000 donne sono state rivedute. I fattori come età, peso, storia familiare di cancro al seno e altre abitudini, come bere e fumare sono state prese in considerazione, durante il periodo della ricerca. La dieta di aspirazione integratore multivitaminico e regime di esercizio di queste donne sono state monitorate.

Dopo alcuni anni, le donne di età compresa tra anni 45 e 85, che ha assunto questi integratori su base regolare sono riferito, affetti da diverse fasi del cancro al seno. Nel complesso, le donne che hanno riferito multivitaminici tenendo erano 19% in più di probabilità di sviluppare il cancro al seno rispetto alle loro controparti che hanno dichiarato di non assumere multivitaminici al giorno.

Sebbene la ricerca non ha potuto dimostrare il rapporto tra multivitaminici e cancro al seno, ha mostrato una lieve possibilità di contrarre il cancro, se c’è un uso eccessivo di multivitaminici. I ricercatori hanno anche scoperto biologicamente ragioni plausibili che possono associare aumento del rischio di tumore al seno con l’uso di multivitaminici. Gli studi non ha potuto stabilire che i componenti di un multivitaminico che potrebbe aumentare il rischio di cancro al seno.

Ci sono alcuni ingredienti di questi integratori che possono innescare la crescita di cellule cancerose nel corpo. L’acido folico, che è il componente principale di integratori multivitaminici molti, tende ad aumentare la densità dei tessuti del seno, che può stimolare la crescita del cancro. Ferro e zinco sono anche noti per aumentare il rischio di questa malattia in pericolo di vita. Tuttavia, questa ragione è ancora discutibile. La ricerca ha inoltre dimostrato che le vitamine B6, C ed E non ha alterato le condizioni del corpo. Il calcio, inoltre, non ha avuto alcuna relazione con il cancro al seno e di fatto, queste vitamine agisce come scudo per proteggere l’organismo dall’attacco delle cellule cancerose.


I rimedi di erbe per il cancro al seno

I rimedi erboristici sono stati utilizzati in giro per migliaia di anni. Nonostante ciò, l’efficacia e la sicurezza dei farmaci vegetali è meno ben dimostrato e capito che le medicine convenzionali. Sebbene i farmaci a base di erbe sono state utilizzate per un tempo molto più lungo di farmaci convenzionali, la sicurezza e l’efficacia dei farmaci convenzionali è stato studiato di più ed è molto più comprensibile.

Solo perché i farmaci a base di erbe sono prodotti naturali non significa che siano più sicuri di farmaci convenzionali. Gli ingredienti di erbe medicinali, che possono portare a problemi di salute o effetti collaterali, sono generalmente presenti in quantità inferiori nelle piante, il che rende più difficile ottenere una grande dose. Questi problemi sono la mancanza di coerenza di principi attivi, la contaminazione con altre erbe e le tossine, contenuti inesatti, e adulterazioni con farmaci convenzionali.

Molte donne sono pronti a utilizzare prodotti di erboristeria, sia per prevenire il cancro al seno o per aiutare nel trattamento della malattia, ma la maggior parte continua ad ignorare l’evidenza scientifica limitata che circonda l’efficacia di questi rimedi, e le potenziali interazioni tra farmaci e gli effetti negativi che possono derivare da loro consumo. Di seguito sono riportati alcuni esempi di rimedi erboristici si pensa di curare il cancro al seno.

Diversi anni fa, composti estrogeno-simile da piante (fitoestrogeni) non pensavano di avere l’effetto potenzialmente positivo di agire come estrogeni deboli nel corpo. I ricercatori agli studi, le donne sulle diete ad alto contenuto di fitoestrogeni della soia è aumentata proliferazione del seno, un effetto estrogeno-simile, che può essere un primo passo nella formazione del cancro o potrebbe portare alla crescita delle cellule tumorali latenti. erbe medicinali, con azioni estrogeno-simili non dovrebbero essere usati per lunghi periodi di tempo, soprattutto dalle donne con una storia passata o alto rischio di cancro al seno.

Ginseng è stato usato dai cinesi, che il ginseng stimola il sistema immunitario e le energie del paziente. Ci sono più di 30 composti attivi nella radice di ginseng. Molti dei composti che si ritiene avere proprietà anti-tumorali. In uno studio cinese si è constatato che le donne che hanno preso ginseng prima della loro diagnosi avevano un tasso di sopravvivenza più elevato rispetto alle donne che hanno preso ginseng dopo la diagnosi. Le donne hanno riferito di aver una migliore qualità della vita e soffrono meno la depressione durante l’utilizzo di ginseng.

Vi è un fungo Maitake che aiuta a rafforzare il sistema immunitario. studi di laboratorio sono stati condotti utilizzando maitake estratto liquido. Molti ricercatori ritengono che i funghi contengono beta-glucani che contribuisce a rafforzare il sistema immunitario. Ancora non so perché, ma si sta lavorando su di esso.

Vischio estratto è stato utilizzato in Europa per il trattamento di pazienti affetti da cancro. E ‘stato dimostrato per uccidere le cellule tumorali e stimolare il sistema immunitario. Ci sono stati pochissimi studi fatto qui su vischio, ma alcuni sono in corso ricerche e verrà fuori alla fine di quest’anno. I ricercatori stanno studiando la sicurezza, gli effetti sul sistema immunitario e la sua tossicità.

Consumare i broccoli e germogli di broccolo possono prevenire il cancro. La ricerca ha dimostrato broccoli è il migliore ortaggio si può consumare per la prevenzione del cancro al seno.

Bere il tè verde ha la anti-tumorale che è efficace nel ritardare l’incidenza del tumore, nonché nella riduzione del carico tumorale. Il tè verde è stato trovato per inibire la crescita dei tumori e indurre la morte delle cellule di cancro al seno

Non c’è ancora una prova diretta che l’uso di qualsiasi medicinale a base di erbe possono aumentare o diminuire il rischio di cancro al seno. estratti naturali sono miscele complesse e rigorose normative sulla garanzia di qualità, che si applicano alle terapie farmacologiche, non sono attualmente in vigore. Molti studi sono necessari per definire se i rimedi a base di erbe sono efficaci e sicuri per curare il cancro al seno. Fino a quando i dati di tali prove è disponibile, per i loro meriti a base di erbe cautela, specialmente nei pazienti più vulnerabili cancro al seno.


La biopsia per la cancro della pelle

La biopsia della pelle più spesso sono fatti per diagnosticare il cancro della pelle, che può essere sospettata quando una zona anomala della pelle ha cambiato colore, forma, dimensione, o aspetto o non ha guarito dopo un infortunio. Se il medico ritiene che una lesione sulla vostra pelle potrebbero essere cancerogeni, il medico effettuerà una biopsia della pelle di prelevare un campione dalla zona di sospetto per l’esame al microscopio.

Biopsia della pelle è la rimozione di un pezzo di pelle a scopo di ulteriore esame in laboratorio, utilizzando un microscopio. Skin biopsia viene eseguita per diagnosticare una serie di condizioni. Oltre a diagnosticare il cancro della pelle, la biopsia della pelle può essere usata per diagnosticare la condizione della pelle come la psoriasi, e batterica o infezione cutanea. Diverse tecniche sono usate in situazioni differenti. In genere le biopsie sono ottenute utilizzando anestetici locali.

La rasatura biopsia
La barba prende biopsia una fetta sottile al largo della parte superiore della pelle e può essere utilizzato per rimuovere superficiale aree anomale. La rasatura è utile la biopsia per la diagnosi delle cellule basali o squamose tumori delle cellule della pelle e nel campionamento talpe quando il rischio di melanoma è molto basso. In generale non è consigliabile se si sospetta un melanoma, perché un campione barba biopsia può non essere abbastanza spessa per misurare quanto profondamente il melanoma ha invaso la pelle.

La biopsia
Il pugno rimuove un campione di biopsia più profonda della pelle, ma è più limitata al diametro del campione che può essere preso. e può essere utilizzato per rimuovere piccole lesioni così come eruzioni cutanee diagnosticare e altre condizioni.

Biopsia escissionale
Se il medico deve esaminare un tumore che può essere diventata strati più profondi della pelle, lui o lei userà una tecnica di biopsia escissionale. Biopsia escissionale sono normalmente più grandi e più profondi e vengono utilizzati per rimuovere completamente una zona anomala di pelle, come un cancro della pelle.

Dopo la biopsia della pelle, il campione di pelle è fissato in soluzione speciale, e sezioni sottili di tessuto sono tagliati e posti su vetrini da microscopio. Colorare i vetrini per l’esame da un medico. A volte le macchie specializzato sono utilizzati per esaminare per gli anticorpi, proteine del sistema immunitario, e altri marcatori di alcune malattie. I primi risultati biopsia di routine può essere ottenuto in due giorni o meno, mentre le speciali tecniche di colorazione può richiedere molto più tempo, fino a quando i risultati finali sono disponibili.

Non c’è nessuna preparazione speciale è necessario per il paziente prima di biopsia della pelle. Ma prima di una biopsia della pelle, informi il medico se sta assumendo qualsiasi medicinale che può cambiare il modo in cui il biopsia guarda al microscopio, allergico a qualsiasi medicinale, o di essere incinta. È possibile che venga chiesto di firmare un modulo di consenso. Parlate con il vostro medico di eventuali problemi che avete riguardo alla necessità per il test, il rischio, come sarà fatto, o quali saranno i risultati medi.


Il fumo può causare il cancro della pelle

Sappiamo tutti che l’esposizione al sole ultravioletti è il fattore di rischio più grave coinvolti nello sviluppo di diversi tipi di cancro della pelle. Tuttavia, alcune persone potrebbero credere che ci possibile associazione tra fumo e cancro della pelle.

Il fumo è una delle principali cause di tumori del polmone, della laringe (casella vocale), cavo orale, faringe (gola), dell’esofago (deglutizione tubo collegato allo stomaco), e della vescica. Essa contribuisce allo sviluppo di tumori del pancreas, della cervice, rene, stomaco, e anche alcune leucemie. Si tratta di una delle principali cause di malattie cardiache, aneurismi, bronchite, enfisema e ictus. Ma, vi è la ricerca che indicano chiaramente che il fumo di sigaretta possa indurre un rischio aggiuntivo di ottenere il carcinoma a cellule squamose, che il tipo pericoloso di cancro della pelle.

carcinoma a cellule squamose è una comune malattia della pelle, che fa circa un terzo di tutti i tumori della pelle, soprattutto nelle persone con capelli biondi o rossi e pelle chiara. carcinoma a cellule squamose è un tipo a crescita rapida e potenzialmente letali di tumore maligno della pelle, che ha un grande potenziale per la metastasi, se non trattati nelle sue fasi iniziali. Qui ci sono opinioni diverse perché il fumo può provoca il cancro della pelle.
– Con ogni boccata da una sigaretta, il fumatore invita più di 3.000 sostanze chimiche nel corpo. Molti hanno dimostrato di essere cancerogeni.
– La nicotina e monossido di carbonio si combinano, con conseguente vasocostrizione periferica (restringimento dei vasi sanguigni) e carenza di ossigeno.
– La nicotina ha un effetto diretto sulle cellule endoteliali e le cellule micro-vascolari e, quando hanno subito la riduzione, il risultato può essere aterosclerosi (malattia delle arterie) e il cancro.
– Ogni volta che una persona inala fumo di sigaretta, una reazione a catena che si svolge, restringe i vasi sanguigni, la frequenza cardiaca e aumentare la pressione del sangue e dell’ossigeno nel sangue è in parte sostituito da monossido di carbonio. monossido di carbonio è la sostanza cancerogena che passa attraverso i polmoni e nel sangue, riducendo il suo contenuto di ossigeno. Il monossido di carbonio ruba anche il corpo di ossigeno per diverse ore. Fumare per 10 minuti diminuisce l’ossigeno nei tessuti per quasi un’ora.

Forse la migliore evidenza di un’associazione tra fumo e cancro della pelle viene dallo studio di Sofie Hertog. Gli scienziati sono giunti alla conclusione che, nei fumatori, il rischio di sviluppare un carcinoma a cellule squamose è 3,3 volte superiore rispetto ai non fumatori.

Il rapporto positivo è stato osservato anche tra la quantità di sigarette fumate e rischi elevati di cancro della pelle, che si verificano in forti fumatori che consumano più di 20 sigarette al giorno, che ha l’aumento del rischio di cancro della pelle, che in confronto i fumatori che consumano meno di 10 sigarette al giorno. Anche se gli scienziati non hanno ancora individuato come il fumo porta al cancro della pelle, la teoria è che il fumo distrugge il DNA della pelle, portando così alla crescita delle cellule cutanee maligne.


La radioterapia per il cancro della pelle

La radioterapia è un trattamento locale di cancro mediante radiazioni. Durante il trattamento con radiazioni, la radiazione è diretta al tessuto bersaglio e trasmette energia che danneggia e distrugge le cellule tumorali. A tale scopo, danneggiando il materiale genetico delle cellule che innesca la morte cellulare.

Il materiale radiazione danni genetici nelle cellule normali e maligne e non discrimina tra loro. Tuttavia, le cellule normali sono in grado di riprendersi dai danni, mentre le cellule tumorali non lo fanno. La radioterapia si propone di massimizzare il numero di cellule tumorali distrutte, riducendo al minimo il danno alle cellule normali nelle vicinanze.

La radioterapia colpisce le cellule del cancro solo nella zona trattata. Radiazione può venire da una macchina (radioterapia esterna). Si può anche provenire da un impianto (un piccolo contenitore di materiale radioattivo) inseriti direttamente all’interno o vicino al tumore (radioterapia interna). Alcuni pazienti ricevono entrambi i tipi di radioterapia.

radioterapia esterna è di solito dato su una base ambulatoriale in un ospedale. I pazienti non sono radioattivi durante o dopo il trattamento. Per la radioterapia interna, il paziente rimane in ospedale per alcuni giorni. L’impianto può essere temporanea o permanente. Poiché il livello di radiazione è massima durante la degenza in ospedale, i pazienti possono non essere in grado di ricevere visite o possono ricevere visite solo per un breve periodo di tempo. Una volta che l’impianto viene rimosso, non c’è radioattività nel corpo. La quantità di radiazioni in un impianto permanente scende ad un livello di sicurezza prima che il paziente lasci l’ospedale.

Il principale tipo di radiazione usata per il trattamento di tumori della pelle sono raggi-x. I raggi X possono essere generati con diversi livelli di energia. Alta energia raggi X sono in grado di penetrare in profondità nel corpo, e sono utilizzati per il trattamento di tumori interni. Al contrario, a basso consumo energetico i raggi X non penetrano molto in profondità nel corpo e trasmettono la maggior parte della loro energia nella pelle e sono quindi utilizzati per il trattamento di tumori della pelle. Questi a basso consumo energetico i raggi X sono spesso chiamati superficiali o orthovoltage raggi-x. Inoltre, i fasci di elettroni e raggi gamma sono altre forme di radiazioni, che vengono talvolta utilizzati per il trattamento di tumori della pelle.

Radiazione si manifesta in uno spettro di radiazioni molto elevata di radiazioni molto basso. Questo è a volte indicato come spettro elettromagnetico. Dalla più alta alla più bassa energia, le principali forme di radiazione sono i raggi gamma, raggi X, raggi ultravioletti, i raggi infrarossi, onde a radiofrequenza, ed estremamente radiazioni a bassa frequenza.

Con la radioterapia, gli effetti collaterali dipendono dalla dose di trattamento e la parte del corpo che viene trattato. La pelle che è stata esposta alle radiazioni può diventare rosso e caldo, come le scottature. A volte può sbucciare e diventare umido e melmoso. La pelle colpita può ulcerarsi, soprattutto quando le mucose sono interessate. I seguenti effetti indesiderati possono verificarsi nelle aree trattate:
– Atrofia della pelle che provoca la pelle ad apparire magro e pallido.
– Teleangectasie o piccoli vasi sanguigni ragno.
– Aumento della pigmentazione
– Perdita di capelli
– Non-guarigione dell’ulcera
– Un diverso tipo di cancro della pelle può svilupparsi nella zona trattata

La radioterapia può causare infiammazione dei tessuti e degli organi in ed intorno alla parte del corpo irradiata. Ciò può causare i sintomi che dipendono da quali organi sono colpiti e in che misura. Ad esempio, le radiazioni possono infiammare la pelle a causa di incendi o pigmentazione permanente. Si può anche irritare il colon e causa diarrea. La radioterapia può anche causare una diminuzione del numero di globuli bianchi, cellule che aiutano a proteggere il corpo contro le infezioni.

Anche se gli effetti collaterali della radioterapia possono essere spiacevoli, esse possono solitamente essere trattati o controllati. Essa contribuisce anche a sapere che, nella maggior parte dei casi, non sono permanenti. In grande misura, i possibili effetti collaterali della radioterapia dipendono dalla localizzazione e la quantità di radiazione.


Correlazione tra esposizione al sole e tumori della pelle

Sappiamo tutti che l’esposizione al sole è il fattore di rischio più grave coinvolti nello sviluppo del cancro della pelle. La luce solare è un bene per noi ma più di esposizione alla luce solare ha lo stesso effetto sulla nostra pelle.

Il cancro della pelle è la forma più diffusa di tutti i tumori nel mondo e il numero di casi continua ad aumentare. E ‘la crescita incontrollata delle cellule della pelle anormale. Il risultato è la rapida crescita dei tumori, che sono o benigna (non cancerosa) o maligne (cancro). Ci sono tre principali tipi di cancro della pelle: il carcinoma basocellulare, il carcinoma a cellule squamose e il melanoma. Il melanoma è diverso. Il modello di esposizione al sole ritenute di dominio in melanoma è quella di breve, intensa esposizione uno vesciche scottatura piuttosto che in anni di abbronzatura. Se il cancro è non trattato, il cancro può diffondersi ad altri organi, ed è difficile da curare nel tempo futuro.

Le radiazioni ultraviolette del sole è la causa numero uno del cancro della pelle, ma la luce ultravioletta da lettini abbronzanti è altrettanto dannoso. l’esposizione al sole provoca cum cellule basali e squamose soprattutto il cancro delle cellule della pelle, di solito prima dei 18 anni, può causare il melanoma in età adulta.

L’esposizione al sole causa la maggior parte delle rughe e macchie di età sulle nostre facce. L’esposizione al sole provoca la maggior parte delle modifiche della pelle che noi pensiamo come una parte normale di invecchiamento. Nel corso del tempo, i danni della luce ultravioletta le fibre della pelle chiamata elastina. Quando questi rottura delle fibre, la pelle comincia a incurvarsi, allungare, e perdere la sua capacità di tornare al suo posto dopo l’allungamento. Qui ci sono alcuni effetti che possono successo da esposizione al sole:
– Lesioni cutanee precancerose e tumorali, che hanno causato dalla perdita della funzione immunitaria della pelle
– Tumori benigni
– Sottili e rughe grossolane
– Freckles
– Zone scolorite della pelle, chiamato pigmentazione chiazzata
– Sallowness o una colorazione gialla della pelle
– La dilatazione dei piccoli vasi sanguigni sotto la pelle
– Elastosi o la distruzione del tessuto elastico che causano le rughe.

Recentemente ci sono stati alcuni risultati confusione nel campo della ricerca sulla nostra pelle e gli effetti del sole. Il legame tra gli effetti nocivi dell’esposizione ai raggi ultravioletti e tumori della pelle sono in discussione. Secondo uno studio condotto dai ricercatori, l’esposizione alla radiazione ultravioletta dal sole aumenta il rischio di sviluppare il cancro della pelle, ma aumenta anche il corpo della produzione di vitamina D. Il collegamento tra vitamina D e la salute delle ossa è ben noto, e una recente ricerca suggerisce che un maggiore apporto di vitamina D potrebbe anche fornire una protezione contro alcuni tipi di cancro, diabete e sclerosi multipla. La vitamina D è anche creduto di contribuire con il corretto funzionamento del sistema immunitario.

E ‘troppo presto per cambiare la nostra opinione circa la correlazione tra esposizione al sole e tumori della pelle. E ‘importante sempre per iniziare a proteggersi dalla esposizione al sole, con alcuni suggerimenti per aiutare a prevenire il cancro della pelle:
– Applicare la protezione solare con un fattore di protezione solare prima dell’esposizione al sole e poi ogni poche ore dopo.
– Seleziona i prodotti cosmetici e lenti a contatto che offrono una protezione UV.
– Indossare occhiali da sole con protezione UV totale.
– Evitare l’esposizione al sole diretto, per quanto possibile durante le ore di picco della radiazione ultravioletta 10:00-3:00


Cancro della pelle e le talpe nei bambini

Le talpe possono essere collegati al cancro della pelle. Ciò è particolarmente vero se si dispone già di talpe sul tuo corpo, o se voi oi vostri figli hanno una storia familiare di cancro della pelle legate alla talpe.

I nei sulla pelle dei bambini sono normali e nell’infanzia molti di loro si talpe sulla pelle. Queste talpe pelle crescere con l’età del bambino e può diventare buio o la luce con il tempo. Il melanoma è un tipo di cancro della pelle la cui uno dei sintomi è moli cancerose sulla pelle. Ci sono alcuni fattori che aumentano il rischio di melanoma. Questi sono, numero di moli sulla pelle, l’esposizione al sole e la genetica. Il melanoma è un tipo molto grave di cancro della pelle e il trattamento di questa malattia è difficile da diagnosi tardiva.

I genitori di solito panico quando si imbattono in un neo cresce sulla pelle dei loro figli. Ma i genitori non devono prendere dal panico e mantenere la calma, come ogni talpa non è cancerogeno. Altri fattori che aumentano il rischio di melanoma nei bambini è, suscettibilità alle scottature, povero sistema immunitario, la genetica, ecc Se uno qualsiasi dei bambini relativo sofferto di melanoma, il bambino è anche un rischio maggiore di ottenere melanoma.

Numero di ricerche hanno dimostrato una relazione diretta con il grande numero di moli per l’aumentato rischio di melanoma. E ‘importante esaminare la pelle e di prestare particolare attenzione alle zone di pelle che sono spesso esposti al sole, come le braccia, le mani, petto e testa. Se il vostro talpe non cambiano nel tempo, non c’è bisogno di essere interessati. Moli che sono più grandi di 5-6 mm non deve essere trascurato, in quanto possono essere cancerogene.

I seguenti segni di talpe che potrebbe essere il cancro della pelle. Se viene visualizzata una mole qualsiasi dei segni elencati di seguito, farlo controllare immediatamente da un medico:
– Asimmetria o una metà della talpa non coincide con l’altra metà
– Il confine o ai bordi del molo sono irregolari, offuscata, o irregolare
– La talpa ha diversi colori o ha sfumature di marrone, nero, blu, bianco o rosso
– Il diametro della talpa è più grande la gomma di una matita
– La talpa appare elevato, o in cerca sollevati dalla pelle

E ‘necessario essere sempre sospetta di un nuovo molo. Se si nota una talpa, apri il medico appena possibile. Il esaminerà la talpa e prendere una biopsia cutanea. Se si tratta di cancro della pelle, una biopsia può mostrare quanto profondamente è penetrato la pelle. Il medico ha bisogno di questa informazione per decidere come trattare la talpa.

moli cancerogene nei bambini possono essere evitate con l’aiuto di alcune misure preventive. Extreme esposizione alla luce solare è anche uno dei motivi di sviluppare il melanoma. Quindi, assicurarsi di coprire il corpo del vostro bambino completamente quando il bambino esce. L’uso di creme solari è una delle migliori misure di prevenzione. Il numero di casi di melanoma sono in aumento giorno per giorno, specialmente nei bambini piccoli. Pertanto, ogni neo sospetto sulla pelle del bambino non dovrebbero essere trascurati e meglio consultare il dermatologo con al più presto.


Il cancro al seno e pillola anticoncezionale

La pillola anticoncezionale è il farmaco che viene utilizzato dalle donne per prevenire una gravidanza non pianificata. Sappiamo tutti che gli ormoni controllano le funzioni quotidiana del corpo e le due principali ingredienti di pillole anticoncezionali sono ormoni noti come estrogeni e progestinici. Gli ormoni nella pillola fare il lavoro di controllare la funzione delle ovaie e dell’utero.

La pillola anticoncezionale previene l’ovulazione durante il normale ciclo mensile. Se l’uovo non è fecondato quindi non c’è possibilità che una donna può rimanere incinta. Questa pillola assicura inoltre che il seme maschile non può entrare nell’utero della femmina da ispessimento del muco intorno al collo dell’utero. Se una donna smette di prendere la pillola anticoncezionale, potrebbero essere necessari alcuni mesi per il suo ciclo di ovulazione normale per tornare. Tuttavia, una volta le donne smettere di prendere il controllo pillola anticoncezionale, una donna può rimanere incinta anche se il suo ciclo non è tornato alla normalità.

Le prove scientifiche indicano utilizzando la pillola anticoncezionale per lunghi periodi di tempo aumenta il rischio di alcuni tumori, come il cancro della cervice uterina e cancro del fegato. Ma l’effetto della pillola anticoncezionale sul rischio di cancro della mammella non è chiaro.

Tuttavia, alcuni studi mostrano una relazione tra l’uso della pillola e il cancro al seno. Fattori chiave sembrano essere quanti anni si prende la pillola e come recentemente l’ultimo utilizzato la pillola. In uno studio, l’uso di pillole di controllo delle nascite ha portato a un maggiore rischio di cancro della mammella in pre-menopausa in donne che hanno assunto la pillola per quattro o più anni prima di avere un bambino. Altre prove indicano che 10 o più anni dopo aver smesso di prendere la pillola, il rischio di cancro al seno tornerà allo stesso livello se non aveva mai preso pillole anticoncezionali.

Anche se gli Stati consenso sul fatto che la pillola anticoncezionale possono portare al cancro al seno, il rischio è piccolo, e la conseguente diffusione dei tumori in modo meno aggressivo del solito. Maggior parte dei medici ritengono che attualmente usa il controllo nascite pillola può interagire con un altro per stimolare la causa primaria del cancro al seno.


Quali sono i sintomi dell’emofilia nei bambini

L’emofilia è una malattia emorragica rara in cui il sangue non coagula normalmente. Se si dispone di emofilia, si può sanguinare per un tempo maggiore rispetto ad altri dopo un infortunio. Si può anche sanguinare internamente, in particolare le ginocchia, le caviglie e gomiti. Tale sanguinamento può danneggiare i vostri organi o tessuti e possono essere in pericolo di vita. Ecco i sintomi più comuni di emofilia sono:
– Dolore e gonfiore, spesso nelle ginocchia e gomiti
– Flusso abbondante, o sanguinamento che dura da molto tempo
– Vi sono ritardi nella partenza di sanguinamento
– Contusioni grande
– Gonfiore sotto la pelle e tra i muscoli, con febbre, scolorimento della pelle, e il dolore
– Emorragia interna nella regione addominale, delle vie aeree, o del sistema nervoso centrale
– Sanguinamento della bocca e delle gengive, perdita dei denti
– Sangue nelle urine
– Problemi digestivi
– Sangue dal naso

I sintomi dell’emofilia di solito sono accorto durante l’infanzia. Ma alcune persone che hanno forme più lievi di emofilia non possono avere sintomi fino a tardi nella vita. Anche se ci sono diversi tipi di emofilia, i sintomi sono gli stessi. I seguenti sono segni di emofilia che può essere notato poco dopo la nascita.
– Sanguinamento nel muscolo, causando un livido profondo dopo aver ricevuto vitamina K
– Sanguinamento prolungato dopo un figlio maschio è circonciso
– In rari casi, sanguinamento prolungato dopo che il cordone ombelicale viene tagliato alla nascita

In alcuni casi, denti del bambino può mordere le loro gengive e lingua, causando spesso emorragie. Fino all’età di due anni, emorragie nelle articolazioni non è comune. La maggior parte dei sanguinamenti sono contusioni superficiali. Quando i bambini stanno imparando a camminare, cadono spesso e subiscono molti colpi e lividi. Sanguinamento nelle articolazioni, nei tessuti molli e muscoli è riscontrato più di frequente dopo l’età di due. I sintomi di sanguinamento in un comune sono:
– Il calore o formicolio nel giunto durante le prime fasi di emartro. Se l’emorragia non è trattata, disturbi lievi possono progredire a forti dolori.
– Gonfiore e infiammazione nelle articolazioni, causati da ripetuti episodi di sanguinamento. Se gli episodi di continuare, può portare a dolore cronico e la distruzione del giunto.


Quali sono i anemia sintomi

I pazienti con anemia lieve non si riscontrino sintomi di anemia, oppure i sintomi possono essere così lievi che non sono visibili. In questo caso non ci può essere alcun sintomo fino alla anemia diventa più grave.

Per molte persone, sintomi di anemia può anche sviluppare lentamente, perché il corpo si adatta alla condizione e riduce l’effetto dei sintomi. Finché anemia riduce la quantità di ossigeno nel sangue può trasportare, il cuore pompa più difficile da distribuire abbastanza ossigeno in tutto il corpo. Anche se questo aumento di pompaggio del cuore può ritardare la comparsa dei sintomi, il muscolo della parete si ispessisce il cuore sotto questo sforzo maggiore, causando una condizione chiamata ipertrofia ventricolare sinistra.

L’anemia diventa più grave, i sintomi di anemia può diventare più evidente. I sintomi più comuni di anemia sono:
– Dolore toracico
– Affaticamento o mancanza di energia
– Mal di testa
– Problemi di concentrazione
– Mancanza di fiato
– Stipsi
– Formicolio

Alcuni dei sintomi che possono indicare anemia in un individuo possono comprendere:
• Variazione del colore di feci, tra cui feci nere, appiccicoso e maleodorante, di colore marrone, o visibilmente sanguinante se l’anemia è dovuta a perdita di sangue attraverso il tratto gastrointestinale.
• rapida frequenza cardiaca
• bassa pressione sanguigna
• respirazione rapida
• pallore o freddo
• pelle gialla chiamata ittero, se l’anemia è causata dalla distruzione dei globuli rossi
• cuore soffio
• allargamento della milza con alcune cause di anemia

Piano di visitare il vostro medico se vi sentite affaticati, per motivi inspiegabili. Alcuni anemia, come l’anemia da carenza di ferro, sono comuni. La fatica ha molte cause, oltre anemia, quindi non credete che se siete stanchi, si ha una malattia anemia. Alcune persone anche a sapere che l’emoglobina è bassa, il che indica anemia, quando vanno a donare il sangue. emoglobina bassa può essere un problema temporaneo rimedio mangiando più cibi ricchi di ferro o di prendere un multivitaminico che contengono ferro. Tuttavia, può anche essere un segnale di perdita di sangue nel tuo corpo che può causare ad essere carente di ferro.

Non esiste un modo sicuro per sapere se i sintomi si verificano sono direttamente causate da anemia. Per scoprire se avete l’anemia, il medico dovrà stabilire con precisione il livello di emoglobina completando un completo esame emocromocitometrico. Se i risultati indicano che soffre di anemia, i sintomi si sente possono essere causati da questa mancanza di ossigeno. Se i sintomi sono alleviati dopo che l’anemia è corretto, c’è una buona possibilità che l’anemia è stata la causa di questi sintomi.


Quali sono le cause di anemia

L’anemia si verifica quando il sangue non ha abbastanza globuli rossi. I globuli rossi contengono l’emoglobina. L’emoglobina consente di globuli rossi di trasportare l’ossigeno dai polmoni a tutte le parti del corpo, e di procedere a biossido di carbonio da altre parti del corpo ai polmoni in modo che possa essere espirata.

I globuli rossi sono prodotte nel midollo osseo. durata della vita normale di un globulo rosso è di solito tra 90 e 120 giorni. Parti del corpo, quindi rimuovere le cellule del sangue vecchio. Un ormone chiamato eritropoietina in reni segnale il midollo osseo a produrre più globuli rossi. Qualsiasi processo che può interrompere la normale durata di vita di un globulo rosso può causare l’anemia. Di seguito sono elencate le possibili cause di anemia sono:

Anemia da carenza di ferro
Il midollo osseo ha bisogno di ferro per produrre globuli rossi. Il ferro svolge un ruolo importante nella corretta struttura della molecola di emoglobina. Se l’assunzione di ferro è limitata o inadeguata a causa della scarsa assunzione con la dieta, l’anemia può verificarsi in seguito. Questa è chiamata anemia da deficienza di ferro.

Anemia collegato alla malnutrizione
Vitamine e minerali sono tenuti a formare globuli rossi. Oltre al ferro, il tuo corpo ha bisogno di folati e vitamina B-12 per produrre un numero sufficiente di globuli rossi sani. Una dieta priva di queste e di altre sostanze nutrienti chiave può causare riduzione produzione di globuli rossi. Inoltre, alcune persone possono mangiare a sufficienza B-12, ma i loro corpi non sono in grado di elaborare la vitamina. Questo può portare ad anemia da carenza di vitamina.

L’anemia perniciosa
Ci può anche essere un problema allo stomaco o dell’intestino che porta a scarso assorbimento della vitamina B12. Ciò può portare ad anemia a causa della carenza di vitamina B12, nota come anemia perniciosa.

anemia aplastica
Questo molto raro, anemia mortale è causato da una diminuzione della capacità del midollo osseo a produrre globuli rossi. Le cause di anemia aplastica comprendono infezioni, droghe e malattie autoimmuni.

Anemie associate alla malattia del midollo osseo
L’anemia può essere collegato a malattie che coinvolgono il midollo osseo. Alcuni tumori del sangue come la leucemia o linfomi possono alterare la produzione di globuli rossi e determinare anemia. Altri processi possono essere correlati a un cancro da un altro organo di diffusione al midollo osseo.

Alcol
L’alcol può anche avere effetti tossici per il midollo osseo e può rallentare la produzione di globuli rossi. La combinazione di questi fattori può portare ad anemia negli alcolisti.

Anemie emolitiche
l’anemia emolitica è un tipo di anemia in cui la rottura dei globuli rossi e diventano disfunzionali. Ciò potrebbe accadere a causa di una serie di motivi. Alcune forme di anemia emolitica può essere ereditaria con la distruzione costante e rapida riproduzione dei globuli rossi

Anemia falciforme
Questa anemia ereditaria e, a volte gravi è causato da una forma di emoglobina difettosa che le forze di globuli rossi di assumere una mezzaluna anormale (falce) forma. Queste cellule di forma irregolare rosso sangue muoiono prematuramente, causando una carenza cronica di globuli rossi.

Anemia relativi a farmaci
Molti farmaci possono talvolta causare anemia come un effetto collaterale per il paziente. I farmaci che più frequentemente causano anemia sono farmaci chemioterapici utilizzati per il trattamento dei tumori. Altri farmaci comuni che possono causare anemia includere alcuni farmaci sequestro, i farmaci di trapianto, farmaci per l’HIV, la malaria alcuni farmaci, alcuni antibiotici (penicillina, cloramfenicolo), farmaci antifungini, e antistaminici.

Anemia da malattia cronica
Altre cause meno frequenti di anemia sono problemi di tiroide, tumori, malattie epatiche, malattie autoimmuni come lupus, l’avvelenamento da piombo, l’AIDS, la malaria, l’epatite virale, mononucleosi, infezioni parassitarie (hookworm), disturbi emorragici, e altre malattie croniche possono interferire con la produzione dei globuli rossi, causando anemia cronica. L’insufficienza renale può causare anche di anemia. Ci sono molti altri, forme più rare di anemia, come la talassemia causata da emoglobina difettosa.


Come prevenire l’anemia

Prevenire è sempre meglio che curare, l’anemia e la prevenzione è meglio che tentare di curarla. Ecco alcuni dei modi in cui puoi cercare di impedire ad anemia.

Anche se molti tipi di anemia non può essere impedito. Alcune forme comuni di anemia sono più facilmente impedita da una dieta sana e limitare l’uso di alcol. Qui di seguito sono le varietà di vitamine e nutrienti che aiutano a prevenire l’anemia.

Ferro da stiro
alimenti ricchi di ferro sono le carni di manzo e di altri, fagioli, lenticchie, cereali arricchiti di ferro, verdure a foglia verde scuro, frutta secca, fagioli e noci.

Folate
Folate di nutrienti, e la sua forma sintetica, l’acido folico, si trovano in frutta e succhi di agrumi, banane, verdure a foglia verde, legumi e pane fortificate, legumi, cereali e pasta.

La vitamina B-12
La vitamina B-12 si trova naturalmente in carne e latticini. E ‘anche aggiunto alcuni cereali e prodotti di soia, come il latte di soia.

Vitamina C
Gli alimenti contenenti vitamina C, come agrumi, meloni e bacche, aiutare l’assorbimento di ferro aumenta.

È possibile evitare l’anemia da carenza di ferro e anemie da carenza di vitamina scegliere una dieta che include una varietà di vitamine e sostanze nutritive. La mancanza di assunzione di ferro è la causa principale dello sviluppo anemia. Per la prevenzione dell’anemia consumando giusto apporto di ferro, folato e la vitamina C è estremamente importante.

Per la prevenzione di anemia nelle donne in gravidanza, l’assunzione di cibi C, ferro e vitamina ricco è un must. Questo può essere ottenuto da carni rosse, frutta secca, verdure a foglia verde come broccoli e spinaci.

Si può tentare di prevenire l’anemia da visita di un medico regolarmente o in caso di problemi. Nelle persone anziane, test del sangue di routine prescritti dal medico, anche se non ci sono sintomi, può rilevare anemia e rapido il medico a cercare le cause di anemia.

Se avete una storia familiare di una anemia ereditaria, come l’anemia falciforme, chiedi un consiglio al vostro medico circa i rischi e su come prevenire la malattia anemia trasmesso ai vostri figli.


Quali sono le funzioni della prostata

La prostata è una parte del sistema riproduttivo maschile. La prostata è in gran parte del tessuto piuttosto che una ghiandola, come normalmente si fa riferimento. E ‘la dimensione di una noce, e si trova nella regione pelvica. Si trova appena sotto la presa della vescica e davanti al retto. L’uretra che svuota l’urina dalla vescica è circondata dalla prostata ed è una parte dell’anatomia maschile.

La prostata negli uomini, come il seno di una donna, è una ghiandola che produce e secerne il liquido e controlla il flusso di liquido. Cellule che rivestono la ghiandola prostatica rendere alcuni sperma che esce dal pene al momento del climax sessuale (orgasmo).

La funzione della prostata è quella di immagazzinare e secernere un fluido leggermente alcalino, lattiginoso o bianco in apparenza, che costituisce di solito il 20-30% del volume del liquido seminale con spermatozoi e liquido seminale vescicola. L’alcalinità di sperma aiuta a neutralizzare l’acidità del tratto vaginale, prolungando la durata della vita di sperma. Il liquido prostatico viene espulso nelle frazioni eiaculare prima, insieme alla maggior parte degli spermatozoi.

Durante l’eiaculazione, il liquido che viene rilasciato, ha il 30% del suo contenuto ha contribuito per la prostata e il resto del fluido è costituito di spermatozoi e liquido seminale vescicola. I negozi prostata e secerne un liquido che è leggermente alcalino (pH 7,29). Lo scopo della alcalinità del seme è quello di neutralizzare l’acidità del tratto vaginale. Questo prolunga la vita dello sperma come si fanno strada attraverso il tratto per la fecondazione.

In breve, la funzione principale della prostata è di produrre parte del liquido che compongono lo sperma e gli offre un mezzo di protezione (alcalino liquido) per gli spermatozoi a raggiungere l’ovulo. La prostata contribuisce sostanzialmente ad aumentare le probabilità di impregnazione, aumentando la durata della vita dello sperma che è stato eiaculato nel tratto vaginale.

Oltre a garantire la longevità degli spermatozoi eiaculati, la prostata si chiude anche l’uretra durante il rapporto sessuale. Questo impedisce la minzione quando il maschio eiacula. Tuttavia, questa funzione della ghiandola è stato conosciuto per creare complicazioni nei maschi che attraversano 50 anni di età. Questo perché, come accennato in precedenza, la prostata può diventare così grande che può sempre limitare il flusso di urina del tutto, anche quando la persona non indulgere ad alcuna attività sessuale.

E ‘consigliabile per gli uomini, soprattutto quelli di età superiore ai 50 anni, di avere il controllo medico annuale per le loro ghiandole della prostata. Individuazione precoce aumenta le possibilità di trattamento e la cura permanente di qualsiasi disturbo della ghiandola. Consumare molta frutta di stagione, verdure, pesce e cereali integrali nella dieta, si migliora la funzione della ghiandola prostatica.


Cos’è la malattia di anemia

L’anemia è una condizione che si sviluppa quando il sangue manca di sufficiente numero di globuli rossi o dell’emoglobina è inferiore rispetto al normale. Il livello normale di emoglobina è generalmente differente in maschi e femmine. Per gli uomini, l’anemia è di solito definito come livello di emoglobina inferiore a 13,5 gram/100ml, e nelle donne, come emoglobina inferiore a 12,0 gram/100ml. Qui di seguito sono diverse cause per cui le persone non hanno abbastanza emoglobina includono:
– Alcuni farmaci
– Le malattie croniche, come i polipi del colon, cancro del colon, o artrite reumatoide
– I geni o malattie ereditarie
– La dieta che non ha abbastanza ferro
– Insufficienza renale
– La perdita di sangue (ad esempio, da periodi mestruali o ulcere allo stomaco)
– Gravidanza
– Problemi con il midollo osseo, come il linfoma, leucemia o mieloma multiplo
– Problemi con il sistema immunitario che causano la distruzione delle cellule del sangue
– Chirurgia per lo stomaco o l’intestino che riduce l’assorbimento del ferro, vitamina B12 o di acido folico.

Perché l’emoglobina è importante per il nostro corpo. Se si ha l’anemia, il sangue non trasporta abbastanza ossigeno al resto del vostro corpo. La causa più comune di anemia è non avere abbastanza ferro. Il corpo ha bisogno di ferro per produrre emoglobina. L’emoglobina è una proteina ricca di ferro che dà il colore rosso al sangue. Si trasporta l’ossigeno dai polmoni al resto del corpo.

Ci sono molte forme di anemia, ciascuno con la propria causa. L’anemia può essere temporanea o lungo termine, e può variare da lieve a grave. Tutti sono molto diverse nelle loro cause e trattamenti. anemia sideropenica, il tipo più comune, è molto curabile con i cambiamenti di dieta e gli integratori di ferro. Tuttavia, alcuni tipi di anemia possono presentare problemi di salute tutta la vita.

Incontro con il medico se si sospetta di avere l’anemia, poiché l’anemia può essere un segno di malattie gravi. Trattamenti per la gamma di anemia da assunzione di integratori a sottoposti a procedure mediche.


Cancro alla prostata e disfunzioni urinarie

Il termine di disfunzione urinaria comprende sia l’incontinenza urinaria, che può variare da alcune fughe di completa perdita di controllo della vescica e sintomi irritativi urinari minzionale o fastidio, tra cui aumento della frequenza urinaria, aumento urgenza urinaria e dolore alla minzione.

Per gli uomini sottoposti a prostatectomia, l’incontinenza è effetto collaterale. In media, circa il 25% degli uomini relazione perdite frequenti o nessun controllo e la necessità di utilizzare assorbenti a sei mesi dopo il trattamento. Fino al 30-50% degli uomini con funzione basale normale relazione un certo aumento dei sintomi ed urgenza urinaria dopo prostatectomia. Questo sembra essere ridotta se una tecnica di nerve-sparing viene eseguita.

Quando l’urina è svuotato nella vescica dai reni, viene memorizzato all’interno della vescica fino ad avere lo stimolo ad urinare. La vescica è una cavità, muscoloso, organo a forma di palloncino. L’urina scorre fuori la vescica, e lascia il corpo attraverso un tubo chiamato l’uretra. Minzione si verifica quando i muscoli della parete della vescica si contraggono, spingendo l’urina dalla vescica. Allo stesso tempo, i muscoli che circondano l’uretra rilassarsi e permettere il flusso di urina. La prostata circonda l’uretra. Poiché le ghiandole ingrossamento della prostata può ostruire l’uretra, un uomo con un ingrossamento della prostata può avere ritenzione di urina o altri problemi con la minzione.

Rimozione della prostata attraverso la chirurgia o la distruzione attraverso radiazione (o con un fascio esterno o con impianti di semi radioattivi) interrompe il modo in cui la vescica contiene urina e può portare a perdite di urina. Le radiazioni possono diminuire la capacità della vescica e provocare spasmi fuori la forza che l’urina. L’intervento chirurgico può danneggiare i nervi che aiutano la funzione di controllo della vescica.

Ogni uomo che è in fase di radiazioni o interventi chirurgici per trattare il cancro alla prostata si dovrebbe aspettare di sviluppare alcuni problemi con il controllo urinario. Con tecniche più recenti, alcuni uomini avrà solo problemi temporanei controllare le loro urine, e molti si riacquistare il pieno controllo della loro vescica nel tempo. Qui ci sono diversi metodi che possono aiutare a riprendere il controllo urinario.

Gli esercizi di Kegel
esercizi di Kegel sono l’inasprimento deliberata o serramento dei muscoli pelvici.

Biofeedback
Il biofeedback è un programma di formazione che può essere utilizzato per rinforzare la corretta esecuzione del esercizi di Kegel. La tecnica utilizza una varietà di strumenti per registrare piccoli segnali elettrici emessi quando i muscoli dello sfintere sono spremuti durante la contrazione. Questi segnali relativi vengono immediatamente convertiti in un tono o lampo di luce che indicano come pure l’azione è stata effettuata. Il paziente tenta quindi di riprodurre le contrazioni muscolari che ha prodotto il feedback corretto.

I farmaci per l’incontinenza urinaria
Il medico può prescrivere farmaci per aiutare con incontinenza. Decongestionanti possono rafforzare i muscoli dell’uretra e sono utilizzati per l’incontinenza da sforzo. I farmaci anticolinergici, che bloccano i messaggi ai nervi della vescica e prevenire gli spasmi della vescica, a volte sono raccomandati per incontinenza da urgenza.


Che cos’è la malattia emofilia

L’emofilia è un gruppo di malattie ereditarie del sangue in cui il sangue non coagula bene. Questo fa sì che una persona con emofilia sanguinare per più lungo del normale. Tagli e graffi non sono grandi problemi come un po ‘di pressione e un cerotto sono di solito sufficienti per arrestare l’emorragia. Il problema principale è emorragie interne nelle articolazioni, muscoli e tessuti molli.

Disturbi della coagulazione sono dovute a difetti nei vasi sanguigni, il meccanismo della coagulazione, o le piastrine del sangue. Un individuo in questione può sanguinare spontaneamente o per più di una persona sana, dopo l’infortunio o intervento chirurgico.

Il meccanismo di coagulazione del sangue è un processo che trasforma il sangue da un liquido in un solido, e coinvolge diversi fattori della coagulazione. Il meccanismo genera fibrina quando viene attivata, che insieme con il tappo piastrinico, si ferma l’emorragia. Quando i fattori della coagulazione sono mancanti o carenti il sangue non coagula bene e sanguinamento continua.

L’emofilia è una permanente condizione genetica ereditaria, che colpisce le femmine in quanto i vettori ed i maschi che ereditano la condizione. Ciò significa che si trasmette da madre a figlio al momento della nascita. Il sangue di una persona con emofilia non coagula normalmente. Egli non sanguinano più abbondantemente o più rapidamente di altre persone, tuttavia, egli sanguina per un tempo più lungo.