Quali sono i sintomi dell’emofilia nei bambini

L’emofilia è una malattia emorragica rara in cui il sangue non coagula normalmente. Se si dispone di emofilia, si può sanguinare per un tempo maggiore rispetto ad altri dopo un infortunio. Si può anche sanguinare internamente, in particolare le ginocchia, le caviglie e gomiti. Tale sanguinamento può danneggiare i vostri organi o tessuti e possono essere in pericolo di vita. Ecco i sintomi più comuni di emofilia sono:
– Dolore e gonfiore, spesso nelle ginocchia e gomiti
– Flusso abbondante, o sanguinamento che dura da molto tempo
– Vi sono ritardi nella partenza di sanguinamento
– Contusioni grande
– Gonfiore sotto la pelle e tra i muscoli, con febbre, scolorimento della pelle, e il dolore
– Emorragia interna nella regione addominale, delle vie aeree, o del sistema nervoso centrale
– Sanguinamento della bocca e delle gengive, perdita dei denti
– Sangue nelle urine
– Problemi digestivi
– Sangue dal naso

I sintomi dell’emofilia di solito sono accorto durante l’infanzia. Ma alcune persone che hanno forme più lievi di emofilia non possono avere sintomi fino a tardi nella vita. Anche se ci sono diversi tipi di emofilia, i sintomi sono gli stessi. I seguenti sono segni di emofilia che può essere notato poco dopo la nascita.
– Sanguinamento nel muscolo, causando un livido profondo dopo aver ricevuto vitamina K
– Sanguinamento prolungato dopo un figlio maschio è circonciso
– In rari casi, sanguinamento prolungato dopo che il cordone ombelicale viene tagliato alla nascita

In alcuni casi, denti del bambino può mordere le loro gengive e lingua, causando spesso emorragie. Fino all’età di due anni, emorragie nelle articolazioni non è comune. La maggior parte dei sanguinamenti sono contusioni superficiali. Quando i bambini stanno imparando a camminare, cadono spesso e subiscono molti colpi e lividi. Sanguinamento nelle articolazioni, nei tessuti molli e muscoli è riscontrato più di frequente dopo l’età di due. I sintomi di sanguinamento in un comune sono:
– Il calore o formicolio nel giunto durante le prime fasi di emartro. Se l’emorragia non è trattata, disturbi lievi possono progredire a forti dolori.
– Gonfiore e infiammazione nelle articolazioni, causati da ripetuti episodi di sanguinamento. Se gli episodi di continuare, può portare a dolore cronico e la distruzione del giunto.

Quali sono i sintomi dell’emofilia nei bambini